Scende dal pullman, i Carabinieri lo arrestano. Fermato presunto pusher a Mussomeli

1064

Nella mattinata di ieri, i Carabinieri della Stazione di Acquaviva Platani hanno arrestato L.S. di anni 20, originario di Bompensiere, ritenuto responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente del tipo marijuana.
Sequestro marijuanaL’operazione, frutto di una metodica e scrupolosa attività informativa, è scattata verso le 8.30 a Mussomeli nel piazzale antistante l’ingresso dell’Istituto Superiore G.B. Hodierna.
Dopo un attenta attività di osservazione i militari hanno fermato e controllato un giovane che da poco era sceso dal pullman che trasportava i giovani studenti residenti nei paesi limitrofi. I sospetti dei Carabinieri hanno trovato conferma al termine della perquisizione personale allorquando sono stati rinvenuti, accuratamente occultati all’interno di un pacco di fazzolettini, 3 involucri di carta stagnola con all’interno sostanza stupefacente del tipo marijuana.
L’attività di polizia giudiziaria è proseguita con diverse perquisizioni locali. Una di queste ha permesso di rinvenire ed attribuire allo stesso giovane analoga sostanza stupefacente. Nel corso dell’attività e stato inoltre sequestrato tutto il materiale utilizzato per il confezionamento della sostanza stupefacente.
Considerato quanto accertato dai militari, essendosi perfezionato il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, il giovane è stato arrestato è ristretto presso la sua abitazione in regime di arresti domiciliari, in attesa del rito per direttissima che si terrà nei prossimi giorni presso il Tribunale di Caltanissetta.
I controlli dei Carabinieri finalizzati alla prevenzione e repressione del fenomeno dello spaccio di sostanza stupefacente continuerà soprattutto all’interno degli istituti scolastici presenti su tutto il territorio di competenza.

Commenta su Facebook