“Sapori da non dimenticare”. Il liceo Scientifico Alessandro Volta ospita i produttori locali.

1112

DSC_9755Sensibilizzare i ragazzi alla cultura del cibo di una volta, con il suo fascino e la sua genuinità, è lo scopo dell’incontro tra i produttori locali e gli studenti delle varie scuole. Lunedì 25 maggio, con l’evento “Sapori da non dimenticare”  è stato il Liceo Scientifico Alessandro Volta, nel piazzale della scuola, a ospitare i produttori che hanno cercato di spiegare, davvero con grande passione, quali sono i vantaggi che derivano dal guardare verso i cibi genuini. Dieci gli espositori con i prodotti esposti su accattivanti banchetti e numeroso il pubblico felice di assaggiare o, comunque, sentir parlare con entusiasmo di prodotti non industriali di cui tutti, sicuramente, siamo più che stanchi.
Intervista a Pasquale Carlo Tornatore, Slow Food Caltanissetta

Intervista al prof. Vito Parisi preside del Liceo Scientifico A.Volta

Ben vengano queste iniziative che cercano di rinverdire l’amore non soltanto per le buone cose di una volta ma anche  per  uno stile di vita più a misura d’uomo.
Nota della Redazione: a tutti coloro che volessero scaricare una o più foto pubblicate nell’articolo e/o nella fotogallery, per farne uso pubblico, ricordiamo l’obbligo di citare la fonte e, quindi, nel caso specifico “Radio cl1″.
Cliccare sulle foto per ingrandirle

 

Commenta su Facebook