Santa Caterina Villarmosa, evade per pascolare il bestiame poi fugge alla fista dei carabinieri: arrestato

808

Nella tarda mattinata di ieri i Carabinieri della Stazione di Santa Caterina Villarmosa hanno arrestato un 68enne per evasione in flagranza.

I militari, durante un controllo nelle aree periferiche della città, hanno sorpreso l’uomo a pascolare del bestiame in contrada Ciolino, in territorio di Resuttano, in violazione degli obblighi degli arresti domiciliari, misura restrittiva cui era sottoposto in seguito ad un precedente arresto avvenuto lo scorso anno per reati in materia di armi. L’uomo ha tentato di nascondersi alla vista dei militari, ma i suoi movimenti hanno insospettito ulteriormente i Carabinieri, che hanno proceduto al controllo del 68enne addentrandosi a piedi nelle campagne. Una volta raggiunto e riconosciuto il pregiudicato, lo hanno arrestato in flagranza.

L’uomo, difeso dall’avvocato Giuseppe Iannello, è stato nuovamente ristretto presso la propria abitazione in regime degli arresti domiciliari, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria nissena, in attesa del giudizio con rito direttissimo.

Commenta su Facebook