Sanità siciliana in mani sicure per l'Aiop. Crimaldi: "dopo sacrifici, piano rientro funziona".

735

francesco-crimaldi“Il sistema sanitario siciliano è in mani sicure”. È il commento di Francesco Crimaldi, presidente dell’Aiop di Caltanissetta (l’associazione che riunisce gli ospedali privati) alla notizia che il governo ha assegnato alla Regione siciliana 500 milioni di fondi per la sanità.

“Dopo anni di sacrifici, la ‘cura’ del piano di rientro funziona e consente alla nostra regione di ottenere un considerevole riconoscimento da parte del governo italiano. Fino a pochi anni fa la sanità generava un deficit di centinaia di milioni di euro ogni anno, appesantiva il bilancio, frenava lo sviluppo; i governi del passato facevano della salute pubblica ‘merce di scambio’, creando instabilità finanziaria e scaricando su imprese e cittadini l’insostenibile peso di una voragine di debiti. Oggi siamo lontani da quell’abisso, grazie all’operato dell’assessore Borsellino ed alla volontà di risanamento del presidente Crocetta. Tutto ciò è avvenuto senza che il diritto alla salute dei siciliani sia stato compresso o violato”.

Commenta su Facebook