Sanità, il presidente dell’associazione medici stranieri in Italia sostiene l’iniziativa del sindaco di Mussomeli

Il presidente Amsi, associaizone medici stranieri in Italia e di Unem, Unione medica Euro mediterranea, Prof. Foad Aodi sostiene e apprezza l’iniziativa del Sindaco Giuseppe Catania per i medici stranieri.
Con provvedimento n. 382/2022 del 06/02/2022 l’ASP di Caltanissetta ha deliberato l’approvazione dell’avviso per la selezione pubblica per il conferimento di incarichi a tempo determinato e/o sostituzioni di dirigente medico di chirurgia generale, medicina e chirurgia d’accettazione e d’urgenza, medicina fisica e riabilitativa, medicina interna, medicina interna-lungodegenza, ortopedia e traumatologia, pediatria, patologia clinica e radiodiagnostica per il Presidio Ospedaliero M.I. Longo di Mussomeli.
Si tratta di un bando di reclutamento localizzato (dedicato esclusivamente alla struttura ospedaliera di Mussomeli), aperto anche alla partecipazione di medici stranieri (Extra UE). L’amministrazione Comunale di Mussomeli ha spinto tanto per questa soluzione, in considerazione della gravissima carenza di medici specialisti che, di fatto, ha fortemente ridimensionato l’offerta sanitaria rivolta ai cittadini della comunità dell’area interna nissena.
Nella realtà, questo bando è un primo passo utile ma non ancora completamente sufficiente. L’Amministazione Comunale di Mussomeli, infatti, aveva richiesto alla Direzione Strategica dell’ASP di Caltanissetta di aprire la possibilità di partecipare anche ai medici specialisti in deroga al riconoscimento dei titoli, cosi come consentito dall’art. 6 bis della Legge 126 del 2021.
Si tratta di uno strumento normativo previsto dal quadro normativo italiano proprio per rispondere alla grave carenza di medici specialisti che si registra su tutto il territorio nazionale ed in modo particolare in quei territori in cui insistono strutture ospedaliere periferiche come nel nostro caso.
Come Amministrazione apprezziamo il passo avanti fatto dal direttore generale Alessandro Caltagirone con l’approvazione e della delibera 382 ma a lui chiediamo di compiere un ultimo decisivo passo rettificando il bando nella stessa direzione di recente seguita anche dalla regione Friuli Venezia Giulia.
Tale rettifica rilancerebbe definitivamente la struttura ospedaliera M.I. Longo a beneficio dei cittadini nisseni e del diritto alla salute di questi ultimi.
“A nome dell’Associazione medici di origine straniera in Italia (Amsi) e dell’Unione medica euro Mediterranea (Umem) ringraziamo e apprezziamo molto l’iniziativa coraggiosa e responsabile del Sindaco Giuseppe Catania per dare subito soluzioni alla gravissima situazione della carenza di Medici Specialisti in Italia e non solo, è una questione mondiale come denunciamo da 10 anni. Spero che l’Asp di Caltanissetta e la Regione Siciliana sostengano l’iniziativa del Sindaco Catania, come già hanno fatto altre regioni, applicando da subito le leggi che sono a nostra disposizione, tra le quali l’articolo 13 del Decreto Cura Italia al quale l’Amsi ha collaborato alla realizzazione.
Urge legge nazionale e programmare tutte le soluzioni già proposte da noi 10 anni fa.” Cosi dichiara e sostiene il Prof. Foad Aodi presidente nazionale di Amsi e UMEM.

Il Sindaco
Giuseppe Catania

Il Presidente Nazionale AMSI e UMEM
Prof. Foad Aodi

Commenta su Facebook