Sancataldese prima vittoria in campionato. Film della partita di domenica.

I primi venti minuti di Sancataldese Pro Favara non regalano emozioni. Le due squadre si studiano a vicenda, sebbene i verdeamaranto appaiano più tonici, come ammetterà il tecnico gialloblù, Pippo Romano, commentando la sconfitta per tre a uno. Cordaro è l’unico che si affanna in pressing, ma a passare è la Sancataldese al 22′ con Fichera, che raccoglie a limite dell’area un perfetto lancio a tutto campo del regista Maniscalco. Dal vertice sinistro dell’area, trafigge Citarda con un destro a rientrare. La reazione della Pro Favara è veemente ma non lucida. Prima Bennardo e Scopelliti e poi Cordaro ci provano ma non fanno correre brividi all’estremo difensore Roccaro. Il primo vero tiro in porta degli ospiti è al 31′ con Bennardo che impegna il portiere. La Sancataldese è cinica, difende e riparte costringendo al fallo. Proprio da una punizione da venti metri al 37′, Yuri Di Marco insacca il secondo gol con una bella parabola a girare sotto l’incrocio, imprendibile per Citarda. La Pro Favara risponde con Bennardo che manda a lato, ma non è mai pericolosa. Gli ospiti reclamano un rigore in avvio di ripresa per presunto fallo di mano in area di Di Marco.

(Classifica da www.golsicilia.it)Ma è la Sancataldese a rendersi ancora pericolosa con una combinazione Domicoli, Fichera, cross dalla destra per Di Marco che si fa respingere. Al 56′ il neo entrato Graziano si fa espellere per doppia ammonizione, entrando da tergo su Levantino a gambe unite, lasciando la Pro Favara in dieci. Gli ospiti subiscono la superiorità numerica dei verdeamaranto che creano diverse occasioni. Al 30′ arriva la terxa marcatura della Sancataldese con Martorana. Il difensore raccoglie un angolo dalla sinistra e sfruttando un’indecisione del diretto difensore, mette in rete da pochi metri. La Pro Favara ha più possesso palla e al 33′ e al 34′ si avvicina al gol e recrimina su un fallo subito in area. Al 36′ il gol degli ospiti su autorete. Pasticcio tra Salvatore e Yuri Di Marco in fase di disimpegno con svirgolata che sorprende il portiere. Al 41′ gran parata di Roccaro su un esterno destro a girare di Scopelliti. <<La Sancataldese ha meritato di vincere perchè ha avuto più vigore e voglia di vincere di noi – ammette il tecnico Pippo Romano – dobbiamo chiedere scusa ai nostri tifosi, bisogna cambiare marcia>>. Soddisfatto mister Torregrossa per la prima vittoria. <<Siamo stati molto cinici – dice – abbiamo avuto le occasioni e le abbiamo sfruttate.

 

Commenta su Facebook