Sanatoria edilizia all’Ars, Italia Nostra attacca il governo Musumeci: “Alleato dei peggiori”

97

“Non senza sconcerto possiamo affermare che presso l’Assemblea Regionale Siciliana, martedì 13 luglio 2021, si è scritta una pagina nera di questa legislatura. L’ennesima. Di cosa parliamo? E’ stato approvato un emendamento che, di fatto, attiva una sanatoria edilizia. Il via libera è arrivato con un solo voto di vantaggio e una spaccatura nella maggioranza”. Lo scrive in una nota il presidente di Italia Nostra Sicilia Leandro Janni in riferimento al condono riferito alle aree sottoposte a vincolo relativo.

“Il condono edilizio approvato – dice Janni – si applicherebbe anche alle aree di pregio sottoposte a vincolo relativo di inedificabilità. Insomma: l’assessore al territorio e ambiente Cordaro, con il centrodestra e tutte le sue stampelle, è riuscito ad approvare il condono previsto all’art. 20 del testo. E Cordaro, ancora una volta, afferma: “…ripristinata la certezza del diritto”. Siamo stati i primi, noi di Italia Nostra, insieme al deputato regionale Giampiero Trizzino (5Stelle), a denunciare, esattamente un anno fa, la volontà, da parte del governo regionale, di un nuovo, scriteriato condono edilizio nell’Isola. Il governo Musumeci, ancora una volta, si è dimostrato nemico del paesaggio, della bellezza, delle regole. Nemico della Sicilia. Ostinato amico, alleato dei peggiori. E intanto gli abusi edilizi continuano inesorabilmente”.

Commenta su Facebook