San Cataldo, tamponi al personale del Comune. La Cgil chiede di estenderli anche agli operatori ecologici

610

“Avere disposto da parte dell’ASP di Caltanissetta l’avvio di tamponi per l’accertamento alla negatività tutti i lavoratori impiegati nel Comune di San Cataldo non può che incontrare tutta la nostra massima condivisione e approvazione. Siamo però a ricordare che altrettanto andrebbe fatto per gli operatori ecologici che operano nel Comune e che non possiamo non considerare soggetti esposti a rischio di contagio, ricordando soprattutto che a costoro è affidata anche la raccolta dei rifiuti urbani prodotti nelle abitazioni dove soggiornano soggetti in permanenza domiciliare fiduciaria con sorveglianza attiva”. Ad affermarlo sono la segretaria della Fp Cgil Rosanna Moncada e il resopsnabile dlela Camera del lavoro di San Cataldo, Paolo Anzaldi che ricordano come “l’emergenza sanitaria che stiamo affrontando in questi mesi ha coinvolto in prima linea tutti quei lavoratori che continuano ad operare per salvaguardare i servizi pubblici e per garantire ed assicurare la salute di tutti i cittadini”.

“Tenuto conto dei gravi rischi di contatto con materiali contaminati in tutte le fasi di raccolta e che tali rischi sono aggravati dalla poca disponibilità di DIP e anche in alcuni casi dalla mancanza di un apposita formazione – proseguono i due sindacalisti – riteniamo assolutamente necessario che si provveda anche nei confronti di tutti questi lavoratori. Risulta chiaro che l’invito è rivolto per tutti gli operatori ecologici che operano nei comuni della Provincia e non solo nei Comuni dove sussiste il rischio per gli amministratori e gli impiegati. La tutela della salute è un diritto fondamentale dell’individuo e come tale va salvaguardata e garantita ma la tutela dei lavoratori e delle loro famiglie dev’essere alla stessa stregua considerata di assoluta priorità: il servizio di raccolta e gestione dei rifiuti non può essere interrotto soprattutto in questo particolare momento e pertanto chiediamo una maggiore attenzione per i lavoratori del settore del ciclo dei rifiuti per garantire la continuità di un servizio essenziale”.

Commenta su Facebook