San Cataldo, sopralluogo di “Tradizione e Futuro” nel parco giochi di via Amico Roxas: segnalato stato d’incuria

Il movimento civico Tradizione e Futuro ha effettuato un sopralluogo presso il parco giochi di via Egidio Amico Roxas nei pressi del Palazzetto dello sport, per segnalare lo stato di incuria e di totale abbandono.

Erano presenti Claudio Vassallo, Salvatore Macaluso, Davide Buscemi, Giuseppe Di Vita e Vincenzo Naro (consigliere comunale del movimento). Il movimento chiede ufficialmente un intervento da parte dell’amministrazione comunale, innanzitutto relativamente alla scerbatura e pulizia delle piante infestanti presenti nel parco, che ormai sovrastano le panchine e i giochi per bambini.

“È evidente che non si è ancora posta l’attenzione dell’azione amministrativa sulle aree verdi cittadine, e soprattutto è chiaro a tutti che vi sono inadempienze contrattuali da parte della ditta di gestione dei rifiuti, che deve, in maniera ordinaria, effettuare la scerbatura della città, proponiamo che l’amministrazione affidi ad una ditta di giardinaggio la pulizia del parco, intervenendo in sostituzione e scomputando il costo dall’ammontare dei lavori che viene pagato alla ditta. È arrivato il momento di assumersi tutti le proprie responsabilità, l’amministrazione sia più ferma e intransigente nel chiedere il rispetto delle condizioni contrattuali, non vogliamo alzare polemiche sterili, vogliamo solo far ritornare a giocare i bambini in questo parco che anni fa aveva riqualificato il quartiere. Inoltre vi è la necessità di effettuare qualche piccola manutenzione ai muretti, alle giostre ed al pavimento, oltre che all’illuminazione, ci chiediamo se il comune stia pagando questi lampioni rotti al gestore della pubblica illuminazione, considerato che da tempo non funzionano e nessuno ha mai segnalato e sollecitato queste sostituzioni.

Esortiamo il Sindaco e tutti gli assessori ad effettuare i dovuti controlli del territorio, a sanzionare se serve, ed a sollecitare tutti coloro che devono vigilare.

È il momento di un cambio di passo relativamente il decoro urbano, la raccolta rifiuti, e la pulizia delle strade e delle aree verdi. Abbiamo veramente tanta voglia di normalità. Ci auguriamo che sin da subito questa nostra segnalazione possa portare i suoi frutti, non ci interessa alcuna paternità”.

In merito a questa segnalazione seguirà un’intervento in consiglio comunale.

Commenta su Facebook