San Cataldo. Si rinnova il tradizionale omaggio floreale della Città all’Immacolata

995

2-5“Sorreggici nella lotta contro il male e nell’impegno per il bene”. Sono le prime parole che l’Arciprete di San Cataldo ha rivolto all’Immacolata nel giorno della sua festa in una piazza Madrice gremita di fedeli. È il giorno in cui la comunità cittadina offre il proprio omaggio floreale alla statua dell’Immacolata Concezione posta sulla facciata della Chiesa Madre con l’ausilio dei Vigili del fuoco di Caltanissetta, diretti dal Comandante Gianfranco Scarciotta, presenti le più alte autorità cittadine Civili e Militari con il vice Sindaco Aldo Riggi in rappresentanza del Sindaco Giampiero Modaffari, la Giunta Municipale, il Comandante della Tenenza dei Carabinieri e il Comandante della Polizia Municipale. “Come ogni anno, siamo venuti a ripetere il nostro tradizionale omaggio floreale a te, volendo con questo gesto esprimere l’amore filiale della Città, che conta tanti segni della tua materna presenza”, sono state le parole conclusive della preghiera alla Vergine, espressione della piazza che ogni anno vede 3-2tantissime persone provenienti da diverse parti della Città ad assistere al caratteristico rito. Ventuno colpi di cannone e il suono festoso delle campane hanno concluso il solenne rito. Nel pomeriggio, la solenne processione dell’Immacolata, che dalla Chiesa Madre sarà portata al Convento dei padri Mercedari, fino a domenica 11 dicembre, quando alle ore 18.00 farà ritorno in Chiesa Madre.

Commenta su Facebook