San Cataldo. Si dimette Marco Andaloro, correrà alle regionali. Al suo posto Gabriele Amico

Nella giornata di ieri, 3 maggio 2022, ha rassegnato le dimissioni dalla carica di Assessore Comunale Marco Andaloro. Al suo posto, subito dopo, l’insediamento del nuovo componente in Giunta Gabriele Amico.

A darne notizia la segretaria del Pd di San Cataldo Martina Riggi. “La scelta – spiega – è stata presa durante l’ultima assemblea del Circolo del Partito Democratico di San Cataldo, che all’unanimità ha chiesto a Marco Andaloro di essere il nostro candidato per le prossime elezioni regionali. Al fine di iniziare questa nuova sfida gli è stato chiesto di rassegnare le dimissioni, rinunciando per rispetto delle istituzioni, ancor prima che per obblighi normativi, al ruolo istituzionale guadagnato con lo straordinario consenso ottenuto lo scorso anno”.

“Per dare continuità al lavoro prezioso svolto fino a questo momento, l’assemblea ha quindi chiesto a Gabriele Amico, già segretario cittadino e oggi vice della segreteria provinciale, di accettare l’incarico di assessore del Partito Democratico, assumendo le stesse deleghe assegnate al suo predecessore. Ringraziamo il Sindaco Comparato che si è mostrato disponibile e ha condiviso insieme a noi le tempistiche e i metodi scelti per l’indicazione del nuovo Assessore Comunale. Siamo convinti che per iniziare un nuovo percorso si debba dare continuità a quanto di buono fatto in questi mesi. Grazie al nostro Assessore Andaloro, con la collaborazione dell’Amministrazione e degli uffici comunali, si sono intraprese numerose iniziative nei diversi settori di competenza. Molte cose sono già state portate a termine nel corso di questi mesi e moltissime sono in corso di realizzazione e a breve saranno completate dal neo Assessore Amico: da evidenziare il percorso che è stato intrapreso verso una digitalizzazione e innovazione dell’Ente attraverso la modernizzazione del Consiglio Comunale, reso finalmente trasparente e facilmente accessibile da parte di tutti i cittadini, nonché attraverso l’adozione della convenzione con i tabaccai per ottenere le certificazioni anagrafiche. Fonte di orgoglio per il Partito Democratico di San Cataldo è, poi, il settore dei Servizi Sociali, nell’ambito del quale sono stati sbloccati diversi finanziamenti per il sostegno alle fasce della popolazione più in difficoltà, come ad esempio le riduzioni TARI e i Buoni Spesa ed è stata supportata e garantita la partecipazione del nostro Comune a bandi regionali e nazionali che auspichiamo porteranno finanziamenti nel nostro territorio. Altro tema delicato e importante che ha, poi, visto impegnato l’Assessore Andaloro sin dal primo momento del suo insediamento è quello della mensa scolastica. Il principio cardine che ha guidato la sua e la nostra azione è quello secondo cui mai più i nostri bambini dovranno essere costretti ad iniziare l’anno scolastico senza poter usufruire della mensa, con grande attenzione posta anche sulla qualità dei pasti, del menù e sui diritti delle lavoratrici. La prima volta da decenni. L’elenco delle azioni intraprese sarebbe ancora lungo: citiamo solamente, a titolo esemplificativo, il lavoro svolto per portare lavoratori ASU nel nostro Comune e sopperire alle carenze organiche, i lavori avviati per il Piano di Zona 2021, l’istituzione della Consulta dello Sport e della Consulta Giovanile con il coinvolgimento delle numerose realtà del territorio, la realizzazione di progetti per infrastrutture sociali che presto troveranno concreta realizzazione”.

Così conclude la nota: “Desideriamo, quindi, ringraziare Marco Andaloro per il lavoro svolto fino ad oggi e augurargli un grande in bocca al lupo per la sfida che lo attende in vista delle elezioni regionali, nella consapevolezza e convinzione che si tratta di una nuova pagina da scrivere e affrontare in squadra. Al neo Assessore Gabriele Amico, un profondo grazie per aver accettato l’incarico e aver messo a disposizione della Città le proprie competenze per portare avanti quel progetto di rinnovamento premiato dai sancataldesi lo scorso ottobre”.

Commenta su Facebook