San Cataldo. Sedute consiliari in streaming sul sito del comune.

1357

Assessore MazzaLa comunità cittadina di San Cataldo da domani potrà usufruire di uno strumento innovativo, pratico ed economico, che consentirà all’Amministrazione di avere un canale di comunicazione sempre aperto con la cittadinanza che potrà conoscere e controllare, in modo semplice e trasparente, l’operato degli amministratori.

Si tratta di un servizio di trasmissione, tramite un canale video visibile in internet dal quale sarà possibile seguire in tempo reale le sedute del Consiglio comunale, che inizierà ufficialmente la sua attività con la diffusione in diretta della seduta del Consiglio Comunale di domani 13 settembre con inizio alle ore 19,00.

Sarà sufficiente collegarsi al sito internet del Comune di San Cataldo www.comune.san-cataldo.cl.it, entrare nell’apposita sezione “Consiglio Comunale on line” e selezionare il video che interessa, la prima diretta consiliare si terrà domani e le sedute trasmesse verranno archiviate, quindi chiunque avrà la possibilità di vedere e/o rivedere anche le passate sedute le sedute consiliari in differita. E’ uno strumento risponde ai principi di partecipazione democratica, trasparenza nella pubblica amministrazione, condivisione con la cittadinanza delle scelte amministrative e partecipazione attiva dei cittadini alla vita politica sancataldese.

La proposta di rendere pubbliche le assemblee era stata già deliberata in passato dallo stesso Consiglio Comunale ma mai, fino ad oggi, era stata resa operativa, se non in via sperimentale grazie all’intervento di alcuni consiglieri dell’attuale maggioranza.

L’assessore al Servizio informatico Comunale dott. Giuseppe Mazza ha fatto predisporre un abbonamento di trasmissione streaming in diretta e relativa archiviazione dei filmati trasmessi a fronte di un costo annuo, per le casse comunali, di € 420,00 che sommati all’esigua spesa, una tantum, di € 370,00 sostenuta per l’istallazione della piattaforma e la formazione del personale, rende il servizio, oltre che utile, anche economico.

La possibilità di rivedere le sedute consiliari passate ed ascoltare i singoli interventi degli amministratori, consentirà ai cittadini di vagliare l’operato dei propri rappresentanti, valutarne la linea di condotta e, soprattutto verificare l’attività degli amministratori in modo diretto, senza filtri, consentendo ad ogni cittadino di vedere in prima persona la gestione della cosa comune e crearsi una propria idea basata esclusivamente sulla realtà.

L’Assessore Mazza lancia l’invito alle associazioni, ai pubblici esercizi, ai bar a collaborare con l’iniziativa proiettando la seduta nei propri locali, in modo da poter coinvolgere la collettività; l’amministrazione non rimane più dietro le mura del palazzo, ma fa il possibile per incontrare i cittadini, nelle case, nei bar ed in ogni luogo di aggregazione, per creare un progetto comune e realizzare “una città da vivere bene, insieme”.

Dott. Giuseppe Mazza, Assessore al Servizio informatico Comunale

Commenta su Facebook