San Cataldo, nuova toponomastica per il cimitero comunale. Mozione unitaria della commissione

Arriverà in consiglio una mozione presentata dai componenti della Terza Commissione consiliare sulla toponomastica del cimitero comunale. Sin dall’insediamento della commissione, i consiglieri Vincenzo Naro, Massimo Emma, Adriano Bella, Maurizio Lombardo e Rosario, hanno attenzionato le problematiche relative il cimitero comunale, che necessita di ampia manutenzione e rilancio. I consiglieri hanno deciso di proseguire il percorso intrapreso dall’amministrazione precedente nel 2018 di intitolare le vie del cimitero, con lo scopo di rendere più fruibile e facilmente individuabile la ricerca dei propri cari defunti.
Di seguito il testo della mozione.
Premesso che:
Con la Deliberazione di Giunta Comunale n° 128 del 14/05/2018 si era già predisposta la intitolazione dei viali interni del cimitero comunale antico.
detta deliberazione non ha adempiuto all’immediata esecutività pur avendo avuto in data 12luglio 2018 l’autorizzazione del Prefetto ai sensi della Legge n° 1188 del 23/6/1927 non è stata resa operativa lasciando i viali del cimitero sprovvisti di idonea segnaletica e mappatura all’ingresso dello stesso.
Il Cimitero comunale, nel tempo, è stato oggetto di ulteriori ampliamenti che hanno portato alla realizzazione di nuovi viali e traverse, per cui sembra essere ormai necessaria oggi più di prima, una corretta mappatura interna dell’intero Cimitero (antico e nuovo) che preveda una toponomastica adeguata al contesto;
Larealizzazionedeinuovimanufatti,oltre a quanto già esistente nel vecchio Cimitero e a quanto successivamente realizzato nel tempo, ha portato ad avere un vero e proprio agglomerato dove, è quasi impossibile districarsi anche per trovare una sepoltura, una cappella, un’edicola, etc;
dotando il cimitero di un sistema toponomastico capillare (così come hanno fatto numerosi Comuni italiani) si potrà soddisfare l’esigenza primaria dei visitatori (soprattutto quelli non più da tempo residenti nel nostro comune), cioè quella di individuare con celerità le tombe, i loculi e le strutture di cui si compone il complesso cimiteriale.
Ritenuto che:
nell’immediato, l’individuazione dei viali in parola può essere facilmente realizzata intitolando quelli principali dandone priorità a donne, uomini e personaggi illustri di San Cataldo ed attribuendo a quelli secondari una numerazione progressiva (traversa I; traversa II…).
PROPONE
1. Di attribuire ai viali principali cimiteriali, la intitolazione a donne, uomini e personaggi illustri, così come riportato nell’allegato grafico illustrativo, e quelli secondari una numerazione progressiva, al fine di migliorare il decoro della struttura cimiteriale tutta e per favorire l’orientamento non solo dei Cittadini stanziali ma, in particolar modo, nelle ricorrenze di persone provenienti da altre località che in numerose occasioni hanno evidenziato una palese difficoltà di individuazione dei siti interessati alle visite.
2. Di dare atto che l’attribuzione di nuove denominazioni sarà resa operativa a seguito di autorizzazione del Prefetto, ai sensi della Legge 23.06.1927, n.1188.
3. Di dare mandato agli organi preposti alla ricostituzione della Commissione Comunale Toponomastica e ai Servizi Lavori Pubblici e Servizi Cimiteriali per tutto quanto necessario per l’apposizione materiale della toponomastica in argomento e per eventuali nuove intitolazioni sulla base del criterio stabilito nel presente atto.

Naro Vincenzo
Emma Massimo
Bella Adriano
Lombardo Maurizio
Aprile Rosario

Commenta su Facebook