San Cataldo, l’opposizione consiliare: “Dalla maggioranza meno propaganda, preoccupati per le divisioni”

Nota stampa unitaria dei consiglieri di diversi gruppi di opposizione di San Cataldo a firma di Vincenzo Naro, Giampiero Modaffari, Rosario Sorce, Bartolo Mangione, Salvatore Pirrello, Rosario Aprile.

Manifestiamo la nostra preoccupazione per come l’attuale maggioranza gestisce l’attività consiliare e politica. Sembra quasi che non vi sia amalgama e nessun collante tra i gruppi a sostegno dell’amministrazione. Lo si evince dal fatto che, in maniera isolata, ognuno interviene sulla stampa ritagliandosi ruoli da protagonisti, scavalcando lo stesso Sindaco. Lo ha fatto il Partito Democratico, ormai lacerato al suo interno dopo soli due mesi, e completamente in rotta di collisione con i 5 stelle, che a sua volta si mostrano non pronti ad affrontare l’eventuale crisi di maggioranza. Lo ha fatto il Movimento Le Spighe e continua a farlo, come è avvenuto per la comunicazione dell’inizio lavori di manutenzione stradale, millantando meriti che nessuno di questa maggioranza ha, anzi, tutti ci siamo accorti dei lavori fermi ormai da un mese!

Avviene anche per la comunicazione del nuovo finanziamento di altri 125 mila euro per ulteriori manutenzioni stradali, promuovendosi con una pubblicità ingannevole. La città necessità unione, collaborazione, coinvolgimento, non importa a nessuno il vantare il proprio assessore con comunicati stampa, o metterne in difficoltà altri con delle Mozioni, con l’eventuale obiettivo di prenderne un giorno il loro posto!

È giusto comunicare le novità, ma non bisogna ingannare la cittadinanza. I gruppi politici facciano il loro dovere seriamente, concentrandosi nell’attività amministrativa, con meno propaganda elettorale e più lavoro, ad esempio, invitiamo i suddetti partiti e movimenti, ad impegnarsi a portare avanti la progettazione dei bandi a breve scadenza, unica priorità per la città, supportando il Sindaco e gli assessori tutti, senza secondi fini poltronistici.

Interrogheremo l’amministrazione sulle suddette problematiche politiche ed amministrative.

 

Commenta su Facebook