San Cataldo, l’opposizione al sindaco: “Due mesi senza assessore al bilancio, guerra interna nella maggioranza”

“Due mesi senza assessore al bilancio, in un momento in cui vi è bisogno di risorse umane per sostenere l’attività amministrativa ed il personale dipendente in forte difficoltà”. Lo affermano i consiglieri d’opposizione di San Cataldo Rosario Sorce, Salvatore Pirrello, Vincenzo Naro, Bartolo Mangione, Giampiero Modaffari, Rosario Aprile ascrivendo la mancata nomina a “una guerra interna della maggioranza”. “Il Sindaco Comparato continua a subire le pressioni sul nome da individuare, e la possibilità di scontentare qualcuno, evidentemente porta ad una non scelta”.

“Continuiamo a chiedere maggiore serietà, maggiore interventismo ed un vero chiarimento interno. È palese l’autoreferenzialità di tutti gli assessori in carica, che puntano solo all’immagine propria e del proprio gruppo di riferimento; non esiste un collettivo, una squadra, il Sindaco ha a che fare non con quattro assessori, ma con 4 sindaci di se stessi. Palesemente sui social e sulla stampa ognuno, per lo stesso argomento, si da meriti e si autoringrazia, facendo a gara per accaparrarsi visibilità e applausi.

E la situazione può solo peggiorare, viste le imminenti elezioni regionali che vedranno i componenti della maggioranza disgregati ed in piena competizione tra loro.

Vi sono tante problematiche da affrontare, noi consiglieri di minoranza siamo sempre pronti a presentare proposizioni e continuare a lavorare per lo sviluppo del territorio.

Ma molto dipende da quello che l’amministrazione vuole programmare dal punto di vista economico di bilancio e di gestione del personale, ed è soprattutto per questo motivo che non si può tergiversare ancora. Nuovo piano Urbanistico generale, nuovo piano particolareggiato del centro storico, valorizzazione delle nostre tradizioni e dei prodotti tipici, reperimento ulteriori risorse, piano assunzioni del personale, rilancio dello sport, utilizzo dei locali comunali per l’associazionismo, programmazione per il cimitero comunale, sono tanti gli argomenti, non ci si può permettere di lavorare senza coordinamento e spirito di squadra”.

I consiglieri di minoranza

Commenta su Facebook