San Cataldo. Il deputato Pignatone (M5S): “Rivalutare il sito archeologico di Vassallaggi”

229
Ancora perfettamente conservati i numerosissimi manufatti del sito archeologico di Vassallaggi, posto ad est di San Cataldo, che oggi sono esposti in diversi musei della Sicilia e del mondo. A chiederne una mappatura è il deputato del Movimento 5 Stelle Dedalo Pignatone che intende “rivalutare l’importantissimo sito archeologico, già abitato nella preistoria e poi in epoca greca e romana. “L’obiettivo – dice Pignatone – è quello di riscoprire la nostra storia e le nostre tradizioni, riappropriarsi del passato per valorizzare il presente”.
Adesso, il parlamentare Cinquestelle ha presentato una richiesta di accesso agli atti all’Assessorato Regionale dei beni Culturali e dell’Identità Siciliana e ha chiesto, letteralmente, di: “poter accedere ed estrarre copia dell’elenco dei beni ritrovati presso gli scavi di Vassallaggi a San Cataldo (Caltanissetta) e loro ubicazione presso i centri culturali, musei e archivi regionali, e se presenti elenco dei beni, in centri, musei e archivi nazionali e internazionali”.
“Una ricerca puntuale – spiega Pignatone – per avviare un serio iter di rivalutazione dell’area archeologica, la sua promozione e l’ipotesi di realizzazione di un museo dedicato, limitrofo al parco o all’interno del comune di San Cataldo, grazie anche all’eventuale rientro di alcune opere che appartengono al nostro territorio”.
Commenta su Facebook