San Cataldo città cardioprotetta. Illuminante conferenza: i defribrillatori, salvavita indispensabili.

1589

Organizzata dal cardiologo Luigi Scarnato, in collaborazione con la Zerotre Eventi, si è tenuta, sabato 31 ottobre, nella sala conferenze della Banca Toniolo di San Cataldo, una conferenza sulla utilità  dei defribillatori, opportunamente dislocati nelle scuole e nei punti strategici della città.

Il prof. Antonio Castello
Il prof. Antonio Castello

Hanno partecipato alla conferenza il cardiologo prof. Antonio Castello referente regionale del GIEC (Gruppo Intervento Emergenze Cardiologiche) e la prof.ssa Rosetta Anzalone, referente per San Cataldo di Cittadinanzattiva.

Presenti il dr Giovanni D’Ippolito presidente dell’Ordine dei medici, il dr Angelo La Rosa assessore alla sanità del comune di San Cataldo, il dr Leone in rappresentanza dell’ASP CL 2 distretto di San Cataldo, il comandante della Polizia Municipale di San Cataldo Salvatore Pinzino e altri cittadini che hanno mostrato davvero un grande interesse verso l’argomento trattato, sul quale hanno chiesto e ottenuto di intervenire.

Argomento di grande attualità, le malattie cardiovascolari, purtroppo, rappresentano una piaga

Intervista al prof. Antonio Castello

Il dr Luigi Scarnato
Il dr Luigi Scarnato

sociale che va considerata con molta attenzione. Gravissime, a volte estreme, possono essere le conseguenze di una superficiale considerazione dei tanti fattori di rischio che ogni giorno mettono a repentaglio la vita dei più “distratti”: Fumo, ipertensione, obesità, sedentarietà, dislipidemia (elevato tasso di colesterolo e trigliceridi nel sangue). E non è raro essere colpiti da infarto, all’improvviso, magari per strada, mentre si svolgono le consuete attività quotidiane. In queste circostanze, la presenza di un defribillatore e di un operatore che ne conosca il funzionamento, può fare la differenza la vita e la morte.

Proprio in quest’ottica, il dr Luigi Scarnato, con il contributo della Banca Toniolo, ha portato avanti un progetto, dal nome significativo “Una scarica per ripartire”, avente lo scopo di attivare un certo numero di defribillatori semi automatici in tutte le scuole e in alcuni locali pubblici oltre che nella casa circondariale. L’obiettivo è quello di intervenire tempestivamente e dare il primo aiuto, in caso di malore, senza attendere l’arrivo del 118. L’immediato intervento, infatti aumenta notevolmente la percentuale di sopravvivenza tra gli infartuati. Tra coloro che hanno preso la parola, il dr Giovanni D’Ippolito, presidente dell’Ordine dei Medici che, ripromettendosi di adoperarsi per realizzare  anche  Caltanissetta questo progetto simbolo di grande civiltà, ha detto che vorrebbe poter parlare non soltanto di San Cataldo come città cardioprotetta, ma di “territorio cardioprotetto” intendendo includere in questo “territorio” anche la nostra città.

Intervista al dr Luigi Scarnato presidente di Cuore Chiaro onlus

La prof.ssa Rosetta Anzalone
La prof.ssa Rosetta Anzalone

Sempre con linguaggio chiaro e accessibile anche ai non addetti ai lavori, l’intervento del dr Scarnato che ha fatto un escursus sulla origine dell’Associazione “Cuore Chiaro” onlus, sui rischi di una vita non legata a regole e all’autodisciplina e sull’importanza di poter disporre di tanti defribillatori di cui ha descritto caratteristiche e modalità di utilizzo.

Il prof. Antonio Castello, invece, pur rimanendo nell’argomento ha sottolineato e chiarito l’importanza di tenere sotto controllo non soltanto i tassi di colesterolo e di trigliceridi, che hanno un’importanza determinante, ma anche di osservare uno stile di vita tale da diminuire i rischi legati al vivere quotidiano.

“Cittadinanza attiva – ha detto la prof.ssa Rosetta Anzalone prendendo la parola – è un

Il dr Giovanni D'Ippolito
Il dr Giovanni D’Ippolito

movimento nazionale ed europeo che, oltre al Collegio dei  procuratori dei cittadini,  ha creato un organismo  più diffuso e più famoso che è il “tribunale per i diritti del malato”. Siamo in fase di definizione di un protocollo d’intesa con l’Amministrazione Comunale. Dal 2011 – ha continuato riferendosi ai defribillatori in tutte le scuole – abbiamo iniziato con il dr Luigi Scarnato questo percorso che da soli non avremmo potuto percorrere”.

Grande importanza, sociale oltre che scientifica, assume la trattazione di questi argomenti che non sono diretti soltanto ai medici o agli addetti ai lavori, ma possono dare  consigli preziosi per allungare e, soprattutto migliorare, la vita di tutti.

FOTOGALLERY

Commenta su Facebook