Salvatore Messana è il candidato sindaco di Insieme per Caltanissetta: “Adesso si riparte”

599

Noi sottoscritti, Cittadini comuni, donne e uomini, appartenenti a generazioni, estrazioni sociali e culture politiche diverse, assistiamo da anni al progressivo declino di Caltanissetta. Siamo pienamente consapevoli della crescente condizione di marginalità in cui si trova la nostra città, come la maggior parte delle aree interne del centro Sicilia: un luogo considerato “a perdere”, ormai scomparso dai programmi di sviluppo economico e sociale dei governi regionali e nazionali, per i quali tutto il mezzogiorno non merita una strategia di investimenti fondata sullo sviluppo produttivo, ma deve accontentarsi di provvedimenti assistenziali. Una marginalità che ha determinato nella nostra comunità, impoverita, disorientata, incattivita e anagraficamente vecchia, il diffondersi di pensieri e tendenze connotate da forti elementi di disgregazione, paura e scetticismo. Noi abbiamo deciso di non arrenderci: abbiamo ancora la voglia, la forza ed il coraggio di valorizzare ed investire sulle risorse, soprattutto umane, puntando sul merito, le competenze e le professionalità presenti, in particolare tra le giovani generazioni, e sulla spendibilità sociale di un patrimonio da tutelare e sviluppare, fatto di professionisti preparati, di maestranze valide e di un tessuto di piccole e medie aziende agricole, artigianali, commerciali, manifatturiere, parcellizzate ed in difficoltà, che abbiamo tuttavia il dovere di tutelare, sostenendole e mettendole a sistema, con percorsi di integrazione e specializzazione.

Per raggiungere tali obiettivi occorre costruire alleanze con le istituzioni locali e i soggetti economici e sociali di tutto il Centro Sicilia. Alleanze intese come cooperazioni territoriali e sociali, rivolte alla condivisione di un progetto di sviluppo equilibrato e sostenibile, su cui convergere ed impegnarsi insieme, mettendo da parte, una volta per tutte, i campanilismi e gli egocentrismi tipici della politica di facciata. Questo, a nostro parere, va fatto: sviluppando sinergie in ambito socio – sanitario, universitario e della formazione avanzata; attraverso nuove idee per infrastrutture ad alto rendimento; trasporti efficienti ed eco sostenibili; incentivazione e rilancio dei prodotti agricoli a chilometro zero; progettazioni integrate a carattere nazionale ed europeo per l’ambiente e i beni culturali; valorizzazione turistica delle arti, delle tradizioni religiose e identitarie del territorio. Un progetto che ponga l’Amministrazione Comunale nelle condizioni, non solo di sostenere chi ha bisogno di aiuto ma, soprattutto, di ridiventare risorsa e riferimento delle esigenze di tutti gli attori sociali protagonisti della comunità.

Per queste ragioni riteniamo che: per governare le complessità di una città come Caltanissetta non sia vero che uno vale uno. E’ vero, al contrario, che è possibile costruire percorsi amministrativi e gestionali virtuosi, che premino l’onestà, le competenze, l’esperienza e le professionalità, facendole incontrare con la partecipazione, non declamata ma praticata, e con l’impegno civile di tanti cittadini per trasformare e migliorare la realtà. Siano tre le basi concettuali da cui cominciare a parlare di politica e che desideriamo, a questo punto, condividere con la collettività: Etica, Merito, Comunità. questo progetto di governo possa realizzarsi insieme ed essere guidato da Salvatore Messana. L’esperienza politica ed amministrativa di Salvatore, unita alla sua umiltà e capacità di ascolto, alla sua tenacia, alla conoscenza profonda di Caltanissetta, sono per tutti noi garanzia che esistono le condizioni per un grande lavoro di squadra. Un lavoro che per esigenze obiettive deve ripartire con la marcia giusta nel più breve tempo possibile, e per farlo ha bisogno di figure già pronte ed esperte, che hanno raggiunto grandi obiettivi, che si sono donate sul campo al meglio delle proprie possibilità e al massimo delle nostre comuni aspettative. Persone come Salvatore Messana, che i fatti li ha già fatti. Il gruppo Insieme per Caltanissetta – Patto per la Città, mentre si accinge a completare la stesura delle sue proposte di soluzioni concrete che comporranno il programma elettorale del movimento con già molti partecipanti attivi ed entusiasti, ha scelto di non abbandonarsi alla rassegnazione e vuole parlare a chi si avvicina con passione alla politica per la prima volta, provenendo dalle esperienze dell’associazionismo, del volontariato, dal mondo delle professioni e dell’impresa, con un determinazione comune: lottare per l’onestà e per ricostruire con fiducia il futuro che ci meritiamo. Insieme a tanti altri ed a Salvatore Messana, per Caltanissetta. Seguono i nomi di 101 sottoscrittori

Il Portavoce “Insieme per Caltanissetta “ Carlo Privitera

Lista dei sostenitori del movimento Insieme per Caltanissetta – Patto per la Città 1. Agliata Antonio 2. Alfieri Adriana 3. Ajera Assunta 4. Balsano Rosalia 5. Belfiore Salvatore 6. Bellomo Anna 7. Bonfardeci Leonardo 8. Bonsignore Carmelo 9. Bonsignore Giuseppe 10. Brivido Ernesto Maria 11. Busciglio Domenico 12. Calandruccio Vincenzo 13. Cannata Paolo 14. Cannata Marco 15. Cannavò Giuseppe 16. Cannistraci Salvatore 17. Catanese Giovanni 18. Cazzetta Jonathan 19. Celestino Giovanni 20. Centorbi Claudio 21. Centorbi Marco Ferdinando 22. Cigna Diego 23. Cioffi Elvira 24. Cioffi Martina 25. Cioffi Maurizio 26. Ciulla Giancarlo 27. Cocciadiferro Marco 28. Cosentini Salvatore 29. Cosentino Serena 30. Costanzo Diletta 31. D’agostino Giuseppe 32. Di Carlo Andrea 33. DioGuardi Alessandro Marco 34. Donisi Anita 35. Falzone Giovanni 36. Falzone Giuseppe 37. Falzone Lucia 38. Faraci Mariachiara 39. Fiore Alice 40. Fiore Umberto 41. Fiorenza RosaFonti Armando 42. Gattuso Dalila 43. Gelfo Lucrezia 44. Giammusso Giorgio 45. Giannone Alessandra Elisa 46. Giarratano Laura 47. Giarratana Giuseppe 48. Gioia Maria 49. Giovenco Salvatore 50. Giunta Maurizio 51. Giunta Totò 52. Gruttadauria Giuseppe 53. Janni Leandro 54. Ideale Vullo Francesco 55. Ielo Giuseppe 56. Iuculano Luca 57. La Iacona Alessandro 58. Licandro Antonio 59. Licari Silvano 60. Livecchi Antonietta 61. Livecchi Giuseppina 62. Lo Piano Michelangelo 63. Lombardo Andrea Marco 64. Lombardo Davide 65. Macaluso Daniela Calogero 66. Macaluso Erminia 67. Mancino Patrizia 68. Mancuso Giuseppa 69. Mannella Alfonsina 70. Mannella Gabriella 71. Marchese Egidio 72. Mirisola Pietro 73. Montalto Concetta 74. Mosca Francesca 75. Mossuto Angelo 76. Muratore Carlo 77. Narbone Emanuela 78. Narbone Rita 79. Nemola Massimo 80. Notarrigo Maria Concetta 81. Palermo Calogero 82. Pastorello Boris 83. Petronio Massimiliano 84. Petronio Oreste 85. Pilato Crocetta 86. Privitera Michele Angelo 87. Rivituso Angelo 88. Rizzo Dario 89. Rossi Walter 90. Russo Francesco 91. Russo Giuseppa M. Grazia 92. Saporito Marina 93. Turco Gaetano 94. Turco Fabrizio 95. Vaccaro Mauro 96. Vancheri Lea 97. Villa Giorgio 98. Vitale Elisa 99. Zanzarella Giancarlo 100. Zingali Roberta 101. Zingali Luca

Commenta su Facebook