Sabato in Cattedrale i funerali di suor Arcangelina Guzzo

«Vieni sposa di Cristo, ricevi la corona che il Signore ti ha preparato dall’eternità!» Con le parole di questa antifona liturgica accompagniamo Madre Arcangelina Guzzo che si è addormentata nel Signore all’alba del 29 luglio, memoria di santa Marta, amica e servitrice accogliente di Gesù.

Era nata a Miglierina in Calabria il 12 ottobre 1937 ed entrata nell’Istituto delle Suore Francescane del Signore, dove si è formata e si è spesa in tutti questi anni. Coniugava in sé la dolcezza materna con la tempra forte e determinata, traendo sempre ispirazione dalla persona e dal carisma del Fondatore, il Servo di Dio padre Angelico Lipani, anima davvero serafica infiammata dall’amore ai poveri e agli ultimi. Oltre all’Italia Madre Arcangelina ha profuso il suo impegno in Brasile e nelle Filippine. Dal 2008 al 2018 ha ricoperto la carica di Superiora Generale della Congregazione. In questo periodo ricade la grande fatica del tenere unite la parte originaria italiana dell’Istituto – che cominciava a risentire del calo numerico – e le crescenti provincie estere. Con lei si festeggiò solennemente il 125° anniversario di fondazione dell’Istituto. In onore del Fondatore pubblicò “Padre Angelico Lipani, uomo di Dio e apostolo della carità”.

La storia della diocesi d’altronde è profondamente intrecciata con la presenza di padre Angelico e l’operato delle suore Francescane del Signore, che a Caltanissetta sorsero e da qui si irradiarono. Grata rende omaggio a Madre Arcangelina, unendosi al dolore della Congregazione e auspicando per Lei dal Divin Maestro la ricompensa dei giusti. Le esequie saranno celebrate in Cattedrale sabato 31 luglio p.v. alle ore 10,30.

Commenta su Facebook