Rugby, sindaco e assessore incontrano il presidente della Federazione. "Adeguare un impianto per gare internazionali"

801

Si è svolto ieri mattina il tanto atteso incontro tra l’amministrazione comunale, rappresentata dal sindaco di Caltanissetta Giovanni Ruvolo e l’assessore allo sport Marina Castiglione, con  il presidente del comitato regionale Sicilia di rugby e consigliere nazionale del Coni, l’ex azzurro Orazio Arancio. All’incontro erano presenti il presidente della Nissa Rugby Giuseppe Lo Celso, il vicepresidente e responsabile del settore giovanile nonché giocatore Andrea Lo Celso e il tecnico responsabile delle scuole Michele D’oro.
Interesse da parte dei due amministratori alle parole del presidente Arancio, il quale ha voluto prima ringraziare ed elogiare il lavoro svolto lo scorso anno dalla società nissena per poi instaurare un nuovo rapporto di collaborazione tra l’amministrazione comunale e la Federazione Italiana Rugby.
Tra le varie ipotesi messe “in campo” da Orazio Arancio, vi è quella di adeguare una struttura comunale agli standard internazionali attraverso la realizzazione di un manto erboso sintetico, in modo da poter ospitare incontri di caratura internazionale e programmare una partita della nazionale maggiore. Da parte sua l’amministrazione si è impegnata a sostenere innanzitutto il progetto della Nissa Rugby, già da lunedì i vertici della società e l’assessore Castiglione si incontreranno per programmare la nuova stagione, e contestualmente avviare la progettazione con la FIR per far diventare Caltanissetta un perno importante del rugby Siciliano. Alla fine il presidente Orazio Arancio ha voluto omaggiare i due amministratori con lo stendardo della nazionale italiana e con la classica cravatta, spiegando che lo scambio delle cravatte è un omaggio che le grandi nazionali si fanno ed è paragonabile allo scambio delle maglie di gioco.

Commenta su Facebook