Rugby, Nissa stop “amaro” a Catania. Cerbere, vincenti in campo ma sconfitte a tavolino

154

Bilancio agrodolce in questo week-end per la Nissa Rugby.

La formazione maschile di serie C, impegnata a Catania, è stata sconfitta al termine di una gara combattuta e vibrante dai padroni di casa per 25 a 22. Le Cerbere, impegnate nel raggruppamento di Coppa Italia, sempre in terra etnea, hanno ottenuto due vittorie sul campo però trasformate in sconfitte dal regolamento. Andiamo con ordine

Per la quarta giornata del Campionato regionale Serie C, Girone 2 Pool A, il quindici allenato da Andrea Lo Celso, reduce da due vittorie, ha conosciuto, per la prima volta in stagione, l’amaro sapore della battuta d’arresto. I nisseni comunque autori di una gagliardo e volitiva prestazione, hanno dovuto cedere la vittoria all’Amatori Catania per 25 a 22. La gara, che si è dipanata con un sostanziale equilibrio, è stata decisa da alcuni episodi che hanno arriso ai padroni di casa. Il tecnico Andrea Lo Celso ha così analizzato l’andamento della contesa: “Partita al cardiopalmo, molto sentita da entrambe le squadre e giocata ad alti ritmi; spigolosa ma sempre corretta. Entrambi marchiamo 3 mete per parte, solamente che noi perdiamo con lo scarto di 3 punti guadagnando un solo punto difensivo in classifica. Sono fiero dei miei giocatori e della loro prova di carattere e sacrificio, non posso rimproverare nulla a nessuno di loro. Il primo tempo, l’Amatori gioca nella nostra 22 attaccandoci ed avendo il possesso dell’ovale; i miei ragazzi hanno tenuto il muro difensivo ed hanno permesso solo una meta ed un calcio di punizione trasformato in mezzo ai pali. Non appena abbiamo avuto noi il possesso ed abbiamo potuto costruire le nostre trame, siamo diventati pericolosi ed abbiamo iniziato a concretizzare la mole di gioco offensivo sviluppato. Abbiamo, per l’intera durata della partita risposto ad ogni meta subita marcandone una noi, tanto da stare sotto con il punteggio sempre di 2/3 punti e quindi sotto break per ribaltare il risultato. Alla fine arriva il fischio finale, ma nessuno me ne voglia male ma se la partita fosse continuata almeno 5 minuti in più, sono sicuro che noi avremmo concretizzato e portato la vittoria in casa. Sono fiero dei di tutti i giocatori scesi in campo e della prova di carattere dimostrata. Adesso ci curiamo le ferite e subito da domani pensiamo alla partita di domenica prossima contro il Syrako”.

Le Cerbere impegnate nel raggruppamento di Coppa Italia di rugby Seven, si sono presentate all’appuntamento, complici alcune defezioni, in sei. Hanno giocato sul campo le gare, vincendole ma a termini di regolamento (poiché mancanti di un elemento), le vittorie sono state assegnate alle avversarie. Lo spirito mostrato dalle sei nissene è stato encomiabile e trascinante.

Il tecnico Fabrizio Blandi ha sottolineato: “Bella prova di squadra, anche oggi in emergenza, finalmente con tanta maturità sotto tutti gli aspetti. Dispiace che queste partite non facciano per noi classifica, data l’incompletezza per una giocatrice del foglio gara, ma è marginale rispetto alla qualità della prestazione. Siamo riusciti a giocare con la mente sgombra e a fare valere la nostra organizzazione anche sulla diversa fisicità delle avversarie. Un plauso a tutte le ragazze scese in campo: giocare così fa bene al morale di tutto il nostro club. Adesso chiediamo alla città di avvicinarsi al rugby, di dare fiducia a questo sport e a al nostro modo di viverlo. Facciamo sì che le Cerbere e la Nissa siano la bandiera di questa città!”.

Tabellini

Nissa Rugby: 1 Cammarata, 2 Ilardo, 3 Tringali (vk), 4 Messana, 5 Messina, 6 Ferrara, 7 Palermo , 8 Pereira, 9 Palumbo, 10 Di Maura, 11 Raitano, 12 Letizia, 13 Rinaldi (K), 14 Giunta,15 Di Prima. A disposizione: 16  Cali’ J., 17 Gioveni, 18 Blandi, 19 Lipani, 20 Angelini, 21  Cali’ M. All. A. Lo Celso.

Marcatori: p.t. 9′, A.C  (3 a 0); 20′ m. A.C. (10 a 0); 27’ m. di Pereira (10-5); 40′ c.p. A.C. (13 a 5); s.t. 4′ m. Di Prima Tr. Di Maura (13 a 12); 17’ m. A. C. (18-12), 20′ c.p. Di Maura (18-15), 24′ m. A.C. (25 a 15), 38 m. Angelini Tr. Di Maura (25-22)

Cerbere: Bontempo, Lunetta, Medico, Olivetti, Russo, Sberna. All. F. Blandi

Quarta giornata di andata Campionato regionale Serie C, Girone 2 Pool A

Amatori Catania – Nissa Rugby 25 – 22

Syrako Rugby – Fenix Belpasso 53 – 00

Ha riposato: Vittoria Rugby

 

Prossimo turno – 11/11/2018

Fenix Belpasso – Vittoria Rugby

Syrako Rugby – Nissa Rugby

 

Riposa: Amatori Catania

 

CLASSIFICA ALLA QUARTA GIORNATA DI ANDATA

Amatori Catania 18

Nissa Rugby 11

Syrako Rugby 08

Fenix Belpasso 01

Vittoria Rugby 00

Syrako Rugby 4 punti di penalizzazione

 

 

Coppa Italia Donne – Girone Sicilia Terza giornata – Catania – Cittadella Universitaria

 

Seniores

Cerbere Nissa CL – Amatori CT 1963 00 – 20

Brigantesse Librino CT – Cerbere Nissa CL 20 – 00

Amatori CT 1963 – Brigantesse Librino CT 26 – 00

Amatori Ladies Catania – Ragusa Rugby 24 – 40

CUS Catania – Amatori Ladies Catania 14 – 12

Ragusa Rugby – CUS Catania 59 – 29

 

Under 16

Brigantesse Librino CT – Iron Ladies PA 00 – 20

Cerbere Nissa CL+Sicilia16 – Brigantesse Librino CT 00 – 00

Cerbere Nissa CL+Sicilia16 – Iron Ladies PA 00 – 20

Commenta su Facebook