Rubò armi per poi nasconderle: arrestato 28enne di Niscemi

528

antonino cannizzo 2I poliziotti del Commissariato di Niscemi nei giorni scorsi hanno tratto in arresto Cannizzo Antonino, di anni 28, in esecuzione di provvedimento emesso dall’ufficio esecuzioni della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Gela. L’uomo deve scontare la pena detentiva di anni due, mesi cinque e giorni sedici di carcere per un furto di armi commesso nel gennaio 2017. In quell’occasione, il Cannizzo, dopo aver rubato quattro fucili, una pistola e due coltelli, regolarmente detenuti dal proprietario, li occultò all’interno di uno stabile nella propria disponibilità; ma, a seguito di attività d’indagine condotta dai poliziotti del Commissariato di P.S. di Niscemi, le armi furono rinvenute e sequestrate e l’uomo arrestato. Dopo l’arresto il Cannizzo è stato condotto dalla propria abitazione, dove si trovava agli arresti domiciliari, al carcere di Gela.

Commenta su Facebook