Rubano materiale da una fabbrica dell’area industriale S.Cataldo Scalo. Arrestati dalla Polizia

1615

Arrestati dalla Polizia due pregiudicati per furto di diversi quintali di materiale ferroso.

il furgone sequestratoSorpresi dagli agenti presso la Zona Industriale di San Cataldo a seguito di segnalazione pervenuta su linea di emergenza 113.

Nel tardo pomeriggio di ieri, su linea di emergenza 113, veniva segnalata la presenza di alcuni individui, che, a bordo di un furgone con braccio meccanico, stavano perpetrando un furto all’interno di una fabbrica chiusa per fallimento, presso la Zona Industriale di San Cataldo.

Alcune pattuglie della Squadra Mobile e della Sezione Volanti giunte sul posto, in prossimità della fabbrica, a bordo del manto stradale, notavano una porzione di paraurti distaccata da un autoveicolo e vistose striature sul manto stradale provocate verosimilmente dall’attrito di cerchioni di un mezzo con gomme bucate e in sovraccarico.

I poliziotti desumendo che i malviventi si fossero allontanati a bordo di un mezzo carico con gomme bucate, si sono recati presso alcuni gommisti in prossimità della zona al fine di rinvenire il mezzo.

Infatti, presso un gommista vicino, i poliziotti hanno individuato il camion con braccio meccanico, al quale mancava il paraurti anteriore, rinvenuto poco prima, con le gomme bucate e i cerchioni consumati, carico di diversi quintali di materiale ferroso asportato dalla fabbrica.

Con il camion, gli agenti, individuavano anche Polizzi Salvatore classe’ 90DSC_0627-compressa, il quale spiegava agli stessi di aver fatto rimorchiare il camion fino al gommista poiché aveva bucato le gomme e, poco dopo, anche Santoro Maurizio Emanuele cl.1990.

Contestualmente il curatore fallimentare della fabbrica dalla quale era stato asportato il materiale, intervenuto sul posto su richiesta della Sala Operativa della Questura, riconosceva il materiale ferroso asportato dalla propria ditta, quale tondi in ferro per la realizzazione di tubi in plastica smontati.

DSC_0628-compressaI due pregiudicati, condotti in questura venivano tratti in arresto per il reato di furto aggravato in concorso. Il materiale ferroso e i mezzi erano posti sotto sequestro ed affidati in giudiziale custodia.

Polizzi Salvatore ha nominato quale difensore di fiducia l’Avvocato D’Acquì; Santoro Maurizio Emanule, invece, l’Avvocato Assennato, entrambi difensori del Foro di Caltanissetta.

SANTORO Maurizio Emanuele n.3.1.1990 POLIZZI Salvatore n. 27.12.1990

 

Commenta su Facebook