Ruba un quadro di valore ma viene riconosciuto dal commerciante. Due denunce per furto e ricettazione

452

Polizia rapina supermercatoFurto e ricettazione. Due denunciati nel Capoluogo. Un pregiudicato ruba un quadro del valore di circa 500 euro e lo vende ad un suo conoscente.

Domenica notte una pattuglia del 113 ha ricevuto la segnalazione di una rissa in Corso Vittorio Emanuele all’ altezza dell’ Università.

I poliziotti della Sezione Volanti, sul posto, hanno interrotto un alterco tra un uomo e una donna. Quest’ultima ha riferito agli agenti di aver riconosciuto nell’interlocutore l’autore del furto di un quadro, avvenuto la sera del 27 ottobre, nel suo negozio in centro storico.

Messo alle strette, D.A, 55enne pregiudicato, ha infine ammesso ai poliziotti di essere stato effettivamente lui l’autore del furto del quadro ed è stato condotto in Questura, dove ha indicato anche il nome e l’indirizzo dell’acquirente del quadro, un suo conoscente.

Nell’abitazione di quest’ultimo, in viale Sicilia, è saltato fuori il quadro rubato.

Sia l’autore del furto, D.A. di anni 55, pregiudicato per i reati di furto, ricettazione, porto e detenzione abusiva di armi e in atto sottoposto alla misura di prevenzione dell’avviso orale da parte del Questore, che l’acquirente, C.G. di anni 59, pregiudicato per i reati di violenza carnale, molestia e disturbo alle persone, falso, truffa ed emissione di assegni a vuoto, sono stati denunciati in stato di libertà alla Procura della Repubblica, per il reato di furto aggravato e l’altro per ricettazione.

Commenta su Facebook