Ruba moto, fugge e si lancia contro l'auto della Polizia

1625

Tratto in arresto dalla Squadra Mobile poiché colto nella flagranza di reato di furto aggravato di ciclomotore, detenzione a fini di spaccio di 19 dosi di hashish (gr.10,35) e ricettazione di oggetti preziosi di dubbia provenienza, Alletto Angelo Salvatore,  19 anni di Caltanissetta, con numerosi precedenti di polizia per reati contro il patrimonio.
Alletto Angelo Salvatore‪A seguito della perquisizione domiciliare gli agenti hanno sequestrato anche un bilancino di precisione e una pistola giocattolo priva di tappo rosso.‬
‪Nel pomeriggio di ieri, alle 17.15 circa, la sala operativa della Questura diramava una nota di ricerca poiché in Viale Testasecca era stato rubato un motociclo Honda 150.‬ ‪Il proprietario non trovando più il mezzo parcheggiato aveva dato l’allarme al 113.‬ ‪Una pattuglia della Squadra Mobile, sentendo via radio che in Via Colajanni era stata avvistata una Moto Ape di colore giallo con a bordo un motociclo, si è precipitata in questa Via Stazzone, dove, poco dopo, incrociato la Moto Ape segnalata.‬ ‪Il conducente della Moto Ape ha indirizzato il mezzo contro l’auto della polizia, tentando lo scontro frontale, ma grazie ad una manovra repentina l’agente alla guida dell’auto è riuscito ad evitare l’impatto frontale ma non l’urto laterale.‬
‪Alletto è stato quindi fermato, perquisito e trovato con oggetti preziosi  dei quali non ha fornito notizie circa la provenienza. ‬ ‪Mentre il giovane veniva condotto in Questura, i poliziotti hanno perquisito la sua abitazione, rinvenendo una pistola giocattolo priva del tappo rosso, dello stesso modello di quelle in dotazione alle forze di polizia, altri oggetti preziosi di dubbia provenienza, 19 dosi di hashish, per un peso complessivo di gr.10,35 e un bilancino di precisione, tutto materiale sequestrato. ‬
‪Il motociclo Honda, su disposizione del P.M. è stato riconsegnato al legittimo proprietario.‬DSC_0658
‪L’arrestato, difeso di fiducia dall’Avvocato Assennato del Foro di Caltanissetta, è stato condotto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione a disposizione dell’A.G.‬

Commenta su Facebook