Ruba banconota da 10 euro, arrestata impiegata comunale di Santa Caterina Villarmosa

1138

Nelle ultime 24 ore i Carabinieri di Santa Caterina Villarmosa hanno effettuato due arresti per due vicende differenti.

Ieri pomeriggio è stato ristretto ai domiciliari, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, D.M.R., 43enne di Santa Caterina Villarmosa, colpito da un provvedimento di espiazione pena emesso dal Tribunale di Caltanissetta per il reato di pascolo abusivo, commesso nel luglio 2015. Ora l’uomo dovrà scontare una pena di venti giorni di permanenza domiciliare.

Questa mattina invece i Carabinieri hanno tratto in arresto, in flagranza del reato di furto aggravato, una dipendente comunale di 52 anni, sorpresa a rubare una banconota da un cassetto di una scrivania di uno degli uffici pubblici. In seguito ad una denuncia formalizzata un mese fa da un altro dipendente comunale, con la quale venivano segnalati ripetuti ammanchi di piccole somme di denaro da un ufficio comunale, i Carabinieri della locale Stazione, di concerto con l’Autorità Giudiziaria, hanno installato delle telecamere negli uffici interessati, sorprendendo questa mattina la donna tratta in arresto nell’atto di frugare nei cassetti di una scrivania non di sua pertinenza, dal quale asportava una banconota da 10 euro.

I Carabinieri hanno tratto in arresto la donna e recuperato la banconota, posta sotto sequestro.

La 52enne, difesa dall’Avvocato Curcurace del foro di Enna,  è adesso ristretta ai domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Commenta su Facebook