Rotaract Caltanissetta. Giuseppe Sollami nuovo presidente.

998

Il Rotaract Club di Caltanissetta ha eletto Giuseppe Sollami nuovo presidente per l’ Anno Sociale 2015/2016, che entrerà in carica il prossimo 1 luglio 2015, al posto di Mirko Gangi, che assumerà l’ incarico di Past President.
“ È un anno importante per il Club, poiché quest’anno festeggeremo i 45 anni di attività e per me, ricoprire la presidenza proprio in quest’anno, mi riempie di entusiasmo e di energia. Abbiamo già deliberato una ricca programmazione che guarderà alla promozione del nostro territorio,passando per i programmi di service distrettuali e nazionali, nonché alla collaborazione con altri Rotaract italiani e mondiali. Nonostante l’ Anno Sociale non sia ancora iniziato, sono state già realizzati alcuni primi obiettivi: tra tutti voglio ricordare la raccolta di fondi per aiutare la piccola Chiara Cumella, che ha bisogno dell’ aiuto di tutti e proprio per questo abbiamo mobilizzato tutti i Club del nostro Distretto per incrementarlo.
Forse una coincidenza con il motto del nostro nuovo anno, che recita proprio <<All You Need is Love! >>
CHIARAAltro piccolo obiettivo, interno, è stato quello della modifica dello regolamento interno, ormai obsoleto, che entrerà in vigore proprio il primo di luglio, contemporaneamente all’ inizio del nuovo anno sociale. Numerose saranno le iniziative in collaborazione con il Consorzio Universitario di Caltanissetta, con il Comune e con gli altri club service locali, in primis il nostro Rotary Club padrino.”
Il Consiglio direttivo per l’anno sociale 2015/2016 è cosi composto: Giuseppe Sollami (presidente), Andrea Gucciardo (segretario), Martina Vacca (vicepresidente), Cinzia Cimino (tesoriere), Giuseppe Privitera (prefetto), Giovanna Nuara (consigliere) e Mirko Gangi (past-president).
Con l’occasione pubblichiamo la locandina di Chiara Cumella, riportante il logo del Rotaract, inviataci dallo stesso Club. Evidentemente il Rotaract sta provvedendo ad una sua raccolta fondi da devolvere alla famiglia di Chiara.

Commenta su Facebook