A Roma premiati 8 studenti del liceo “Ruggero Settimo” per il concorso “Sulle vie della Parità”

462

Giorno 27 aprile, presso la facoltà di Scienze della formazione dell’Università di Roma Tre, si è svolta la  cerimonia dì premiazione del concorso nazionale “Sulle vie della Parità” promosso dall’Associazione Toponomastica Femminile (http://www.toponomasticafemminile.com/) e dalla Federazione Nazionale Insegnanti, con il patrocinio della Camera  dei  Deputati. Hanno ottenuto l’ambito premio gli alunni della classe IV B Linguisistico del Liceo Classico Linguistico e Coreutico “ Ruggero Settimo”  di Caltanissetta Giulia Carlino, Daniele Cammarata, Desireè Giannotta, Giulia Crapanzano, Maria Martina Vullo, Ilaria Prizzolanti, Beatrice Panzica, Simona Russo per aver partecipato per la Sez A1 Toponomastica attiva che prevedeva la ”Presentazione di  una figura femminile meritevole di memoria e definizione e i rispettivi luoghi da intitolare”. La figura scelta dagli studenti è stata Simone Jacob Veil. La motivazione della scelta non è legata  soltanto al contributo di Simone Jacob Veil  come prima preside donna al Parlamento Europeo dal 1979 al 1982, bensì ai diversi ruoli  che ha svolto nel corso della sua vita. E’ stata magistrato, Accademica di Francia, paladina dei diritti delle donne, presidentessa onoraria della Fondazione per la memoria della Shoah. Simone Jacob Veil  era di origine ebraica,  deportata nel campo di sterminio di Aschwitz all’età di sedici anni con il numero 78651 sul braccio. Il luogo scelto per l’intitolazione è l’Aula Blu della scuola che si chiamerà “Aula Europa Simone Jacob Veil”. Il lavoro si è articolato in due fasi: gli studenti hanno visitato la sede del Parlamento europeo di Bruxelles, poi  è stato organizzato un incontro nell’Aula Blu con l’Onorevole Caterina Chinnici per un’intervista. L’intervista ha avuto come tema il ruolo delle donne nel Parlamento Europeo e l’eredità di Simone Jacob Veil nella storia europea. Le attività sono state  promosse dalla prof.ssa Angela Baiomazzola e coordinate dalla Dirigente Irene Cinzia Maria Collerone.

Commenta su Facebook