Roma “amara”, il TC Caltanissetta sconfitto 4 a 3 nella finale per l’accesso in serie B

321

Il TC Caltanissetta, nella finale disputata a Roma per l’accesso in serie B, cede al Circolo Canottieri solo dopo il doppio di spareggio al termine di una contesa combattuta ed emozionante. I siciliani grintosi e mai domi, sconfitti per 4 a 3 dopo oltre nove ore complessive di gioco, hanno ricevuto l’applauso del pubblico della capitale.

Nel primo match della giornata, Grieco ha battuto 63 62 capitan Salvatore Lacagnina, unico nisseno della formazione del circolo di Caltanissetta. Il pareggio per i siciliani è stato ottenuto dal colombiano Oscar Rodriguez Sanchez, stimolato dall’aria di derby lui che vive ed insegna in un circolo della capitale, che si è imposto su Mogos 62 76. Locali ancora avanti con il catanese Davide Ragonese battuto 64 62 da Morganti. Siciliani combattivi che recuperano: tocca al licatese Luca Potenza, anche per lui aria di derby poiché si allena in un circolo romano, riportare il TC Caltanissetta sul 2 a 2 grazie al successo su Merone 64 75.

Nel pomeriggio i doppi che hanno deciso la contesa. Nella prima sfida la coppia Lacagnina e Ragonese ha perso 6-3, 4-6, 6-4 contro Merone/Morganti in un match equilibratissimo. Siciliani che riemergono grazie alla coppia Potenza-Rodriguez che regola Mogos/ Grieco 64 75.

Sfida in parità, si gioca il doppio di spareggio: Riccardo Merone e Giovanni Grieco vincono 6-3, 6-1 contro Potenza e Lacagnina e consegnano la serie B ai romani.

Stagione comunque estremamente positiva per la formazione nissena e per la dirigenza del team, protagonisti di un cammino esaltante e meritorio.

Commenta su Facebook