Ritrovato vivo l’anziano scomparso ieri dall’ospedale S.Elia. Vasto spiegamento di forze per rintracciarlo nelle campagne di Prestianni

541

Ha trascorso una notte e tutta la giornata di oggi fuori ma alla fine è stato trovato vivo l’anziano di San Cataldo, Cataldo Lo Monaco di 85 anni, che ieri all’alba si era allontanato dall’ospedale S.Elia di Caltanissetta.

Da ieri sulle sue tracce c’erano carabinieri, polizia, croce rossa e protezione civile a cui si sono aggiunti i vigili del fuoco. Insomma tutto il dispositivo attivato dalla prefettura per il rintraccio delle persone scomparse. L’uomo è stato recuperato in una zona impervia di contrada Prestianni intorno alle 18.

Nel primo pomeriggio di oggi si era tenuta una riunione in Prefettura durante la quale era già stato disposto un potenziamento delle risorse in atto utilizzate per le ricerche con l’impiego di personale del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco, integrato da personale del Corpo Forestale della Regione Sicilia nelle aree rurali e boschive, di squadre delle Organizzazioni del Volontariato di Protezione Civile e l’ausilio dei droni a disposizione degli stessi Vigili del Fuoco.

Alla riunione, presieduta da Prefetto, Cosima Di Stani, hanno partecipato i vertici delle Forze dell’Ordine, il Comandante dei Vigili del Fuoco, l’Assessore alla Protezione Civile del Comune di Caltanissetta unitamente al Comandante della Polizia Municipale, un rappresentante del Comune di San Cataldo ed il Responsabile Territoriale di Caltanissetta ed Enna del Nucleo Operativo di Pronto Intervento del Dipartimento della Protezione Civile della Regione Sicilia.

Nell’immediatezza della scomparsa era stato attivato il “Piano Provinciale per la ricerca di Persone Scomparse” fornendo contestualmente apposita segnalazione al competente Ufficio del Commissario Straordinario del Governo.

Alle ricerche hanno partecipato pattuglie della Polizia di Stato e dell’Arma dei Carabinieri, unitamente alle squadre dei volontari operanti sul territorio che hanno setacciato varie zone della città e della periferia urbana. Alle attività hanno partecipato anche unità cinofile specializzate della Protezione Civile Regionale. Nella mattinata odierna un elicottero dei Carabinieri ha sorvolato nel dettaglio il territorio interessato, mentre nel pomeriggio odierno un elicottero dei Vigili del Fuoco ha individuato la persona scomparsa in una contrada del Capoluogo .

Grazie all’esame delle immagini registrate dalle telecamere del sistema di videosorveglianza cittadino è stato possibile visionare la presenza della persona scomparsa in città, ricostruendone gli spostamenti.

Il Prefetto ringrazia vivamente gli uomini dei Vigili del Fuoco, delle Forze dell’Ordine, i volontari e tutti coloro i quali hanno partecipato alle ricerche, compresi coloro che hanno prontamente segnalato alle autorità competenti quanto visto e ricorda come la collaborazione e la sinergia fra cittadini e istituzioni risulta fondamentale in questi casi.

Commenta su Facebook