Ritorno di fiamma mentre accende barbecue. Giovane gelese gravemente ustionato

939

E’ rimasto ustionato gravemente per il 70% del corpo un sedicenne di Gela che ieri stava accendendo il barbecue con l’alcol sul marciapiedi davanti a casa sua.

Un ritorno di fiamma lo ha investito in pieno, provocando l’esplosione della bottiglia di alcol che aveva in mano e con cui aveva alimentato il fuoco del barbecue.

E’ successo a Gela, in via Palermo, nel quartiere Fondo Ventura, a un ragazzo di 16 anni che è rimasto gravemente ustionato. Ferite più lievi per la madre di 50 anni.

Il giovane ha spruzzato l’alcol sulla carbonella già accesa e una fiammata lo ha investito in pieno, facendo inoltre incendiare ed esplodere la bottiglia che teneva in mano.

Il 16enne ha riportato ustioni di primo e secondo grado sul 70% del corpo. Soccorso e trasportato con un’ambulanza del 118 all’ospedale civile Vittorio Emanuele di Gela, è stato medicato, intubato e trasferito in elicottero al centro “grandi ustioni” del Cannizzaro di Catania.

La madre del ragazzo, che si trovava a poca distanza dal figlio, è stata raggiunta dalle fiamme alla gamba destra

riportando ustioni meno gravi. Per precauzione si trova in osservazione.

Commenta su Facebook