Ristrutturazione pronto soccorso di Mazzarino: Asp Caltanissetta e Credito Cooperativo Castelli e Iblei firmano un protocollo d’intesa

435

Firmato questa mattina dall’Asp di Caltanissetta e dal Credito Cooperativo Castelli e Iblei il protocollo d’intesa per la ristrutturazione e rifunzionalizzazione del pronto soccorso dell’ospedale di Mazzarino. Il direttore generale Carmelo Iacono, insieme al direttore sanitario Marcella Santino, il direttore amministrativo Alessandro Mazzara hanno tenuto una conferenza stampa per annunciare l’importante accordo alla presenza del presidente della banca Carmela D’Aleo, il direttore Lino Siciliano, il sindaco di Mazzarino Vincenzo Marino e altri esponenenti del mondo della sanità e della politica. La banca, con un investimento di 500 mila euro, donerà alla città di Mazzarino un pronto soccorso totalmente rinnovato e funzionale.

“Questo è un momento molto importante – ha detto il direttore generale Carmelo Iacono – perché sancisce una stretta collaborazione tra territorio e azienda. La banca ha voluto caricarsi quest’onere per dare un servizio alla popolazione di quel territorio. Noi consegnamo i locali alla banca e la banca ce li restituirà chiavi in mano, locali completamente ristrutturati e con tutti i requisiti che saranno dati alla fruizione dei cittadini. E’ un onere importante, superiore ai 500 mila euro ed è qualcosa che secondo me rappresenta ciò che si dovrebbe fare perché come ben sapete le risorse in sanità non dico che sono insufficienti ma sicuramente sono limitate quindi andare a trovare queste forme di collaborazione e cooperazione per raggiungere servizi importanti, quale quello dell’emergenza sul territorio come in questo caso, per me è fondamentale”.

“Oggi  è un momento importantissimo – ha sottolineato il sindaco di Mazzarino Enzo Marino – e una grossa conquista per il territorio di Mazzarino, e non solo per la nostra città ma per tutti i paesi limitrofi. E quindi oggi concretizziamo quelle che sono state le lotte dei cittadini per mantenere la sanità nella nostra città. Debbo ringraziare la direzione strategica dell’Asp ma anche la banca per l’impegno assunto. L’ospedale di Mazzarino, che dista 50 chilometri sia da Caltanissetta che da Gela, con strade dissestate è stato riconosciuto come ospedale di zona disagiata e finalmente avremo un pronto soccorso autonomo. E sarà una grossa conquista perché fino ad oggi abbiamo avuto un ospedale ibrido in questo modo avemo del personale dedicato che potrà dare sicuramente quelle prestazioni più efficaci e più efficienti nei confronti dei cittadini. Un grazie va anche a tutti i colleghi sindaci dei comuni limitrofi che insieme a me hanno fatto rete. Quindi oggi per me come sindaco questa è una grande conquista e ringrazio i cittadini per quello che hanno fatto insieme a me. Hanno sostenuto delle lotte, abbiamo rischiato di perdere la struttura e oggi questa è una vittoria di tutti”

“Poche sono le istituzioni creditizie – ha detto la presidente del Credito Cooperativo Castelli e Iblei Carmela D’Aleo – che investono in progetti di questo tipo. Per  noi è un importante impegno di carattere economico ma anche sociale perché come banca del territorio abbiamo a cuore non soltanto la crescita culturale, economica e sociale del territorio ma abbiamo a cuore il benessere e la salute della gente. Ecco perché abbiamo voluto destinare le somme iscritte nel nostro bilancio come mutualità e beneficienza alla ristrutturazione del pronto soccorso, presidio ospedaliero importante non solo per la città di Mazzarino ma per tutti i paesi che gravitano attorno all’ospedale”.

Commenta su Facebook