Ristoratori, bar e pizzerie consegneranno le chiavi ai sindaci. Alfonso Grillo (Fipe): “Così l’apertura è deleteria”

1198

Anche gli operatori del food&beverage (bar, ristoranti, pizzerie, ecc…), della provincia di Caltanissetta, aderiranno all’iniziativa #risorgiamoItalia. L’idea è quella di girare un video all’interno della proprie attività commerciali, dove verrà immortalato lo spegnimento definitivo delle luci. Lo comunica il responsabile della FIPE della provincia di Caltanissetta Alfonso Grillo.

I video saranno montati in un unico filmato che verrà inviato alla stampa. Questo martedì 28 aprile. Il 29 aprile è prevista la consegna delle chiavi delle attività al Sindaco.
“Non eravamo in attesa di sapere la data di riapertura delle attività, ma stiamo ancora aspettando le risposte per capire come proseguire le stesse. In queste condizioni l’apertura sarà deleteria, vorrebbe dire andare incontro a chiusura certa…solo questione di tempo. Aprendo si dovranno affrontare i costi di gestione (affitto, luce, acqua, gas, ecc…) e degli investimenti necessari per sanificare i locali, a fronte di incassi che non arriveranno, se non in maniera ridotta, e non permetteranno di coprire i suddetti costi. Ci vogliono interventi adeguati per permetterci di ripartire. Dal 9 marzo, siamo stati, giustamente, obbligati a chiudere e, le poche risorse che avevamo, sono state intaccate per far fronte alle spese che comunque abbiamo sostenuto. L’unico aiuto concessoci? Vai in banca ed indebitati. Ma se non abbiamo la minima idea di come e quando riprenderà il lavoro, come si può pensare di indebitarsi ulteriormente?”.
L’iniziativa #risorgiamoitalia è la prima di una serie di iniziative che seguiranno nelle prossime settimane.

Commenta su Facebook