Rissa, lesioni e porto di coltello: quattro condannati a Caltanissetta

291

Quattro condanne per un episodio che in origine ha fatto scattare la pesante accusa di tentato omicidio a carico di un manipolo d’imputati. E tre di loro sono stati poi arrestati proprio per tentato omicidio. Per un accoltellamento alla schiena di un quarantaduenne che dovrà pure essere risarcito.

Soltanto in un secondo momento la contestazione è stata rimodulata nell’ipotesi, meno pesante, di lesioni gravi oltre che rissa e porto di coltello.

Quattro condanne che ieri, nel giudizio con il rito abbreviato, sono state inflitte al cinquantaquattrenne Francesco Alletto, ai suoi figli, il trentenne Luca Valentino e il trentaduenne Raimondo Alletto e all’ambulante quarantatreenne Massimiliano Salvatore Lombardo (assistiti dall’avvocato Maria Francesca Assennato) tutti accusati di lesioni, rissa e porto di abusivo di coltello. (Vincenzo Falci, gds.it)

Commenta su Facebook