Rissa in centro storico, la Lega Nissena: “è successo ciò che tutti temevano”. Lanciata petizione

720

“Quello che tutti i Nisseni temevano avvenisse e che speravano non accadesse è purtroppo avvenuto a Caltanissetta in questo fine settimana. Una ragazza che desiderava solo godersi una serata in Centro  Storico, con gli amici a ridere e scherzare, è stata sfregiata al volto durante una rissa tra extracomunitari a colpi di bottiglia. Nell’esprimere la piu’ sentita solidarieta’ alla giovane, questo Movimento non puo’ che sottolineare, ancora una volta, come l’eccessiva, incontrollata presenza di presunti richiedenti asilo in questa citta’ sta diventando focolaio di tensioni e di delinquenza che incoraggia cosi’ anche quella locale”.

Lo affermano in una nota Fabiano Lomonaco e Gianfranco Fuschi della Lega nissena. “Gran parte degli impianti sportivi non sono piu’ fruibili dai cittadini perche’ ridotti a brandelli, interi quartieri sono diventati off limits per i Nisseni, il Centro Storico lasciato in balia di bande di intoccabili. Non è punendo gli imprenditori coraggiosi che si risolve il problema, anche perchè ,  gli avvenimenti criminali non avvengono nei locali ma nelle zone limitrofe e certamente non da parte degli avventori”. La Lega nissena lancerà una petizione popolare (che si potrà firmare nei locali del centro storico, nei luoghi di incontro dei giovani e nei quartieri) per chiedere più sicurezza, più controlli

Commenta su Facebook