“Ripuliamo la città”. Il Sindaco, decespugliatore in mano, invita cittadini e consiglieri comunali

1749

Giovedì 18 Maggio 2017 alle ore 16 appuntamento presso la villetta del quartiere Santa Maria di Nazareth.

“Invito quanti sono muniti di buona volontà ad essere presenti con tagliaerba, rastrelli, palette, sacchetti e quant’altro al fine rendere decoroso le vie e gli spazi verdi del quartiere. Io ci sarò e voi?”. Così il sindaco di San Cataldo invita i cittadini alla giornata di pulizia volontaria dalle erbacce in città. “Ripuliamo la città” è un’iniziativa che va avanti da settimane ed ha riscosso una buona adesione da parte di singoli cittadini, artigiani e imprese.

“L’invito è rivolto – spiega Modaffari – anche a tutti i consiglieri comunali di maggioranza ed opposizione che esorto a dare un concreto segno di appartenenza ed un contributo per il miglioramento del decoro della nostra Città”.

Ascolta l’intervista al sindaco di San Cataldo, Giampiero Modaffari (in onda nel Rg del 18 maggio)

“Purtroppo l’assenza di risorse economiche non ci permette di affidare i lavori di scerbatura ad imprese esterne, mentre il ridotto numero di operai comunali non ci consente di curare tutto il verde della Città ovvero si riesce a farlo ma in tempi non celeri. Molte imprese artigiane i cui titolari sono miei personali amici ci stanno gratuitamente  aiutando, anche se ancora il lavoro di scerbatura da fare è tanto”.

Già ripulite nelle scorse settimane la villetta di Pizzo Carano, le scuole del 1° e 2° Circolo, la villetta e le strade del quartiere Mimiani nonche’ l’area adiacente l’ingresso dello stadio comunale. “Ancora tanto lavoro ci aspetta e ciascuno di noi anziché lamentarsi a parole desse un concreto sostegno certamente tutto sarebbe più bello ed accogliente”, conclude Modaffari.

Commenta su Facebook