Ripartono i lavori nella nuova ala del palazzo di giustizia. Cancelleri: “Cantiere riaperto grazie al decreto Semplificazioni”

Questa mattina il Sottosegretario del Ministero delle Infrastrutture Giancarlo Cancelleri ha presenziato, accompagnato dal sindaco di Caltanissetta Roberto Gambino, alla consegna del cantiere per il completamento dei lavori di ampliamento del Palazzo di Giustizia. L’opera del valore di oltre 5 milioni di euro, fu iniziata nel 2010 ma più volte bloccata: “Grazie al Decreto Semplificazione, art 2 comma 4 ed attraverso il Provveditorato alle opere pubbliche di Sicilia e Calabria, siamo riusciti a sbloccare il cantiere per la costruzione della nuova ala del Tribunale di Caltanissetta che ospiterà gli uffici di polizia giudiziaria fermi ormai da troppi anni – dichiara Cancelleri -. Il Dl Semplificazioni ha permesso non solo di avviare i lavori ma soprattutto di accelerarli mettendo in moto i cantieri e l’edilizia. Stiamo restituendo nuovi servizi alla città e nuovi servizi alla giustizia. L’obiettivo è rafforzare e accrescere il ruolo di un polo della giustizia all’avanguardia. Determinante per l’obiettivo, e per questo riconosco e ringrazio per la caparbietà, l’impegno  dei rappresentanti territoriali e del Ministero della Giustizia, in particolare ringrazio la Presidente della Corte d’Appello di Caltanissetta Vagliasindi, determinata e incisiva per ogni passaggio dell’iter che oggi porta a questo importante traguardo”.

Commenta su Facebook