Rimosse trappole illegali nella tana di un istrice dalle guardie venatorie

590

Durante il servizio di vigilanza venatoria svolto per conto della Provincia Regionale di Caltanissetta, guardie giurate della Sicurtransport Spa (che cura il servizio in associazione di imprese con la KSM Spa e l’Istituto di Vigilanza ANCR Srl) nel corso di una perlustrazione hanno individuato alcune trappole collocate in località “Rocca Spaccata”, in territorio di Sutera.

Si trattava di due trappole, realizzate con fili d’acciaio legati a rami incastrati tra sassi, poco distanti l’una dall’altra e sistemate all’ingresso di una tana: in una di esse è stato trovato un istrice, fortunatamente privo di ferite, che è stato liberato sul posto, mentre le trappole sono state rimosse dopo l’intervento di personale della Forestale, appositamente allertato dai vigili venatori.

Dopo una ulteriore perlustrazione in zona, è stata rinvenuta un’altra trappola, realizzata con le stesse modalità, e anche questa è stata rimossa e presa in consegna dal personale della Forestale.

Già in passato i vigili venatori hanno rinvenuto sul territorio trappole di vario tipo, allestite anche per la pesca nelle acque interne o per la cattura di volatili.

 

Commenta su Facebook