Rifiuti, nuova Tares in quattro rate. Ma il salasso sarà all'ultima.

676

rifiutiIl consiglio comunale ha approvato la rateizzazione della nova tassa rifiuti Tarse che sostituisce la Tarsu e comprende anche il pagamento, da parte dei cittadini, dei servizi quali verde pubblico e illuminazione. Si prevede quindi una stangata per le famiglie che, in assenza di nuovi provedimenti dal governo nazionale, dovranno pagare l’intero servizio rifiuti, oggi coperto al 40% dal comune e gli altri servizi anzidetti. Il consiglio comunale ha deciso, su proposta degli uffici, di approvare 4 rate annuali. La prima il 7 giugno, la seconda ad agosto, la terza a ottobre e l’ultima a dicembre. Le prime tre rate sono parametrate sull’attuale costo della tarsu. Nell’ultima rata ci sarà la stangata, ovvero il conguaglio della differenza tra la Tarsu che copre il 60% del servizio e le somme che sevono a coprirlo interamente. In altre parole l’aumento sarà con certezza almeno del 40% a cui si aggiunge la coperturadi erde pubblico e illuminazione.

Commenta su Facebook