Rifiuti, il presidente della SRR, Ruvolo: "Con le parti sociali e le istituzioni locali per accelerare sull'impiantistica"

907

“Dopo avere appreso del trasferimento, ho inoltrato lettera al Presidente Crocetta per rappresentare il danno ed il disagio che questa mancanza di programmazione rappresenta per i Comuni e per i Cittadini”. Il sindaco di Caltanissetta ritorna sull’ordinanza del Presidente della Regione Siciliana che sposta la sede di conferimento dei rifiuti dei comuni del nisseno dalla discarica di Siciliana a quella di Lentini, con un aggravio di coti per trasporto e conferimento.
“Insieme al Sindaco di San Cataldo – prosegue Ruvolo, che è anche presidente della SRR Provincia Nord –  è stato convocato il Direttore Generale del Dipartimento Energia Dott. Ing. Armenio per chiedere il rientro immediato presso la discarica di Siculiana, chiedendo anche di accelerare le procedure per la riapertura della discarica di C.da Martino di Serradifalco, che insieme all’attivazione di un centro di compostaggio consentirebbe di ottenere una raccolta differenziata consistente e di abbattere consistentemente i costi relativi alla gestione dei rifiuti”.
“Solo una azione coesa tra la Politica, le Istituzioni Locali e le Parti Sociali potrà costringere i livelli Istituzionali superiori ad adoperasi con azioni programmatiche e progettuali che consentano di migliorare i servizi  a costi più sostenibili”. Così il presidente della SRR risponde implicitamente anche alle sollecitazioni pervenute dai sindacati, Cgil, Cisl e Uil su una necessaria accellerazione dei progetti per l’impiantistica , come la discarica di contrada Martino a Serradifalco e la necessità di “sollecitare e coinvolgere” l’assessore all’energia della Regione Vania Contraffatto.

Commenta su Facebook