Rifiuti. Il "Comitato dei liquidatori Ato" a Caltanissetta replica all'assessore.

811

Ingala - liquidatori ATOIl comitato dei liquidatori degli Ato rifiuti dell’Isola, questa mattina a Caltanissetta, chiedendo un incontro all’assessore Nicolò Marino, ha replicato ad alcune sue dichiarazioni rilasciate, recentemente. Dichiarazioni definite “pesanti, contro questa nuova realtà”, in una nota i liquidatori di alcuni Ato siciliani, tra cui il Commissario dell’Ato CL1, Elisa Ingala,

Nel corso della riunione che si è tenuta all’Ato Ambiente Cl1, i commissari hanno chiarito che la loro volontà è ben lontana dal voler portare avanti le attuali gestioni, ma piuttosto è finalizzata ad accelerare il transito delle gestioni alle nuove Srr,  procedendo alla liquidazione degli Ato.

Nei giorni scorsi, l’assessore all’Energia e servizi di pubblica utilità, Nicolò Marino, avrebbe parlato del comitato di liquidatori <<che vogliono resistere al nuovo sistema e mantenere vecchie logiche di potere e di privilegio. Non lo consentiremo>>.

In risposta, i liquidatori dichiarano: “non vogliamo innescare alcuna polemica e, prendendo atto del suo impegno nel settore dei rifiuti, siamo semmai preoccupati del contrario, ossia che i tempi di liquidazione degli Ato si prolunghino oltre il 31 dicembre”.

“Il comitato dei liquidatori – prosegue la nota – coordinato da Domenio Michelon (che non era presente) dell’Ato Palermo, costituitosi spontaneamente, nasce dalla volontà di alcuni commissari a volersi confrontare positivamente e in modo propositivo sui difficili temi che la liquidazione e il passaggio alle nuove società comportano. E per questo motivo hanno aperto un confronto sulle problematiche che li accomunano e sulle specificità di ciascun territorio, condividendo eventuali “buone prassi” gestionali, soprattutto se queste hanno dato esiti positivi”.

Adesso, i liquidatori,  sono in attesa della convocazione da parte delle  Commissioni bilancio, lavoro ed ambiente dell’Ars, per discutere dei problemi di gestione e di liquidazione.

Nel corso della riunione, hanno preso atto del percorso avviato da parte dell’Assessorato e del Dipartimento Rifiuti finalizzato a superare le attuali gestioni e mirando alla  risoluzione di molte criticità, “sebbene – scrivono –  il transito alla gestione delle Srr appaia ancora irto di difficoltà in tutta l’isola”.

La prossima riunione è stata fissata per il 22 luglio  nella sede dell’Ato TP2 – Belice Ambiente alle ore 11,00.

(Nella foto : da sx Mario Stancanelli dirigente Ato Ct3,  Angelo Liggeri, liquidatore AtoCt3, Teresa RestivoAto AG2, Elisa Ingala AtoCl1, Vito Di Giovanni , dirigente TP2 – Belice Ambiente e Nicolò Lisma liquidatore Ato Tp2 ).

Commenta su Facebook