Rifiuti. Il 27 sciopero dipendenti Ato cl1

674

I lavoratori di tredici comuni dell’Ato Ambiente Cl1 hanno confermato, che lo sciopero indetto dalle sigle sindacali, Cgil, Cisl e Uil, si terrà il prossimo lunedì 27 Maggio. Ad incrociare le braccia saranno i lavoratori della società d’ambito, circa un centinaio di persone che sono impiegate a vario titolo nei comuni, tra amministrativi e netturbini, i quali rappresentano la fetta più grossa.
Da due mesi il personale non percepisce lo stipendio, mentre a breve i mesi saranno tre. La decisione era stata presa nel corso dell’assemblea spontanea del 13 maggio.
Lunedì prossimo è stato previsto, anche un sit in davanti alla Prefettura dalle 10 alle 12, mentre i lavoratori si asterranno dal lavoro per tutto il giorno. (Non sciopereranno i dipendenti di Caltambiente e delle altri comuni che hanno il servizio in appalto).
I comuni presso i quali i dipendenti prestano servizio sono Acquaviva Platani, Bompensiere, Campofranco, Milena, Montedoro, Sutera, e Mussomeli, Vallelunga, Villalba, Santa Caterina, Resuttano, Serradifalco e San Cataldo ( dove ci sono 4 lavoratori che non appartengono alla Geo Agriturismo).
A Marianopoli, San Cataldo (per la cooperativa Geoagriturismo) e Caltanissetta (Caltambiente), il servizio è in appalto e le amministrazioni stanno intervenendo direttamente con i pagamenti alle imprese. Per quanto riguarda il Comune di Caltanissetta, allo stesso spettano, nell’ambito delle spese generali anche quelle dei dipendenti amministrativi.

20130524-162804.jpg

Commenta su Facebook