Rifiuti e acqua pubblici. Crocetta con Marino: "si a discariche pubbliche di nuova generazione"

462

Crocetta con Lucia BorsellinoApprovato dalla giunta Crocetta l’Atto di indirizzo per la gestione pubblica dell’acqua e la possibilità di affidamento ai Comuni del Servizio rifiuti. Di seguito il comunicato del Presidente della Regione, Rosario Crocetta, pervenuto in redazione.

“La Giunta Regionale, su proposta del Presidente della Regione Rosario Crocetta, in coerenza con il programma di Governo presentato ai cittadini, ha approvato la direttiva in materia di gestione del servizio idrico integrato e del ciclo dei rifiuti, individuando le priorità strategiche del ramo di Amministrazione regionale dell’Assessorato per l’ Energia e dei servizi di pubblica utilità per l’esercizio finanziario 2014.

La delibera muove nell’ottica di una piena valorizzazione del ruolo e delle funzioni della pubblica amministrazione, valorizzando i principi di legalità, economicità ed efficienza, oltre che di giustizia sociale sostanziale, anche alla luce di quanto espresso dalla volontà popolare attraverso il referendum nazionale del giugno 2011.

A tal riguardo, nell’ambito della programmazione di settore e dell’individuazione di priorità strategiche del ramo di Amministrazione regionale dell’Assessorato regionale per l’energia e dei servizi di pubblica utilità per l’esercizio finanziario 2014, assumono carattere di assoluta rilevanza gli obiettivi per l’affidamento ai Comuni del ciclo integrato dei rifiuti e per la gestione pubblica del servizio idrico integrato.

Per ciò che attiene al ciclo integrato rifiuti, tenendo ferma la priorità per la valorizzazione e l’incremento della raccolta differenziata e del riciclo, l’obiettivo è di assicurare concreta attuazione alle procedure di attivazione di discariche pubbliche di nuova generazione, avendo cura che vengano rispettati criteri di efficienza ed economicità nella gestione e perequazione dei costi per gli enti conferenti.

La delibera prevede altresì come prioritaria l’adozione di misure per favorire la gestione del servizio di gestione dei rifiuti solidi urbani da parte dei Comuni, singoli o associati, individuando le modalità che assicurino le migliori condizioni di economicità.

Il governo ritiene altresì come prioritaria una rivisitazione del disegno di legge governativo in materia di disciplina delle risorse idriche n.455 del giugno 2013, accelerando i termini ed i passaggi procedurali per la definitiva assunzione del servizio da parte di enti pubblici, già prevista dallo stesso disegno di legge.

L’ultimo obiettivo è sul Patto dei Sindaci: sarà offerto pieno supporto ai Comuni per la realizzazione del Patto dei Sindaci per le energie rinnovabili”. 

Il Presidente della Regione Siciliana

Rosario Crocetta

Commenta su Facebook