Rifiuti. Campisi annuncia società al 100% comunale. "Useremo la direttiva Crocetta".

570

Campisi-CrocettaUna società, come la Multiservizi della provincia regionale, finanziata al 100% dal comune di Caltanissetta, con un bilancio certo. Il sindaco Michele Campisi esce allo scoperto e annuncia pubblicamente il suo progetto per la gestione dei rifiuti solidi urbani in città dopo la chiusura degli Ato. Al momento, infatti, il comune paga direttamente alcuni fornitori nell’ambito di una fase di transizione ancora da definire. C’è una direttiva dell’assessore regionale all’energia, Nicolò Marino, che consente ai comuni, a certe condizioni, di gestire direttamente il servizio.

Campisi punta adesso ad una società comunale che a propria volta metta al centro la raccolta differenziata. Altro punto cardine è la lotta all’evasione e all’elusione. Consapevole degli aumenti che comporterà la Tares, Campisi annuncia una lotta senza quartiere agli evasori per abbassare le bollette. Il nuovo servizio, che vedrebbe confluire gli attuali lavoratori, dovrebbe avvalersi anche di una discarica sul territorio, possibilmente publica. Ma per la discarica di contrada Stretto i problemi potrebbero essere non pochi, o addirittura insormontabili, visto che è satura e ancora da bonificare.

Martedì 21 maggio, dalle ore 9:30 alle ore 18:30, in piazza Garibaldi, un camper didattico dell’Associazione Difesa Orientamento Consumatori (ADOC) presenterà un progetto finanziato dalla Regione Siciliana, denominato”Consumer Focus”.
L’iniziativa intende orientare e sensibilizzare i cittadini affinché facciano propri, in maniera stabile e naturale, atteggiamenti e comportamenti corretti per l’avvio, il mantenimento e lo sviluppo della raccolta differenziata dei rifiuti in ambito domestico. Inoltre, sempre nella stessa giornata, verrà presentato il progetto “Guida la Vita 2013″ per la prevenzione e la sicurezza degli autotrasportatori e dei giovani”. All’interno del camper saranno proiettati filmati dedicati alle tematiche in questione, con la presenza di esperti in materia. Agli studenti degli Istituti Scolastici che aderiscono all’iniziativa verranno consegnati dei gadget.

Commenta su Facebook