Rifiuti, bando ponte. Corsa contro il tempo per evitare un’altra proroga

654

Corsa contro il tempo per l’aggiudicazione del bando ponte sui rifiuti al comune di Caltanissetta. Dopo la sentenza del Tar, pubblicata lo scorso 8 maggio che, in accoglimento del ricorso di Igm rifiuti industriali Srl, ha revocato l’aggiudicazione alla concorrente Senesi del bando da sette milioni di euro per un anno, prorogabile per sei mesi, il Comune dovrà aggiudicare il servizio alla ricorrente, così come espressamente stabilito dai giudici amministrativi.

Nel frattempo, il 31 maggio, scade l’ultima proroga a Caltambiente, concessa con ordinanza del sindaco, Giovanni Ruvolo, nelle more che il ricorso fosse definito. I tempi stringono, anche perchè dopo l’aggiudicazione ci sono i tempi tecnici per l’accettazione da parte del raggruppamento di imprese e l’immissione nel servizio. “Stiamo definendo la parte tecnica della nuova aggiudicazione – ha detto il Sindaco Giovanni Ruvolo a La Sicilia – e subito dopo, possibilmente a metà settimana, predisporremo tutto quanto per formalizzare il nuovo affidamento del servizio di igiene urbana”. Il nuovo servizio prevede la raccolta porta a porta sul 40% del territorio cittadino e un incremento complessivo della raccolta differenziata.

Commenta su Facebook