Rifiuti, assunzioni alla Impianti Srr sud: la Cgil chiede la convocazione di un tavolo al più presto

La Cgil Caltanissetta ha avanzato alcune proposte al tavolo con la Srr Impianti di Gela in relazione al nuovo bando per le assunzioni a tempo indeterminato che riguarderanno soprattutto operatori ma anche amministrativi, tecnici, contabili e informatici della società chiamata a gestire in house il servizio nei comuni della zona sud della provincia. Per la Cgil si dovrebbero superare alcuni nodi tra cui l’anzianità di servizio che va considerata nel bando.

“Siamo tornati a sollecitare un incontro urgente alla Impianti SRR SUD in merito alla bozza di bando per l’assunzione degli operatori ecologici che dovranno operare nell’ambito della zona sud della provincia e riteniamo che sia urgente che si attivi subito un tavolo di confronto con le organizzazioni sindacali considerato inoltre che non ci risulta corrispondere al vero quanto dichiarato da parte dell’ingegnere Picone ossia che quanto inserito in ogni punto della bozza sia il frutto di ciò che è stato raggiunto nei vari incontri con le organizzazioni sindacali” afferma Paolo Anzaldi, responsabile igiene ambientale Fp Cgil.

“Ed è proprio in quest’ottica che abbiamo anche chiesto immediato riscontro in merito ad alcuni articoli contenuti nella bozza di avviso e che si riferiscono: all’ oggetto della selezione di evidenza pubblica, ai requisiti richiesti per la partecipazione alla selezione, ai requisiti richiesti per la partecipazione, alle modalità della selezione, all’inserimento della prova orale, ai criteri di definizione della graduatoria e alla procedura di assunzione prevista nella bozza del bando. Sono questi punti fondamentali che abbisognano della condivisione delle parti e non possono che essere discussi e ridefiniti per garantire l’occupazione dei lavoratori. E’ altrettanto necessario che si garantisca massima trasparenza e legittimità all’intero percorso e pertanto il tavolo sindacale deve essere convocato al più presto.

Commenta su Facebook