Rifiuti (2). Tarsu 2010, solleciti a Santa Caterina. Cittadini potranno chiedere di pagarla in due rate. Dal 28 agosto attivo sportello Ato al comune

Saporito Michelangelo sindaco S.CaterinaI cittadini di Santa Caterina Villarmosa avranno la possibilità di pagare in due rate i solleciti di pagamento della Tassa sui rifiuti solidi urbani dell’anno 2010.   La decisione di rateizzare l’importo dei solleciti è arrivata,  questa mattina,  nel corso di un incontro che si è tenuto nella sede dell’Ato Ambiente Cl1. A farsi portatore delle lamentele degli utenti è stato il primo cittadino, Michelangelo Saporito, che  raccogliendo le richieste e le lagnanze di santacaterinesi, assieme al vicesindaco, Salvatore Ferro, hanno chiesto al  funzionario dell’ufficio Tributi, Tonino Muratore, alla presenza del coadiutore, Teobaldo Russo, di trovare una soluzione.
Il liquidatore dell’Ato Cl1, Elisa Ingala, nella direzione di ottemperare in tempi rapidi alla richiesta del sindaco ha dato mandato di predisporre una modifica al sistema informatizzato che consentirà di effettuare, presso lo sportello istituito nel comune di Santa Caterina dell’Ato Cl1,  la stampa in due rate, in tempo reale, (cioè a vista).

“Esprimo soddisfazione – ha commentato il primo cittadino – per l’attenzione che l’Ato ha avuto nei confronti delle richieste dei miei concittadini. Siamo dell’idea di lavorare per trovare le soluzioni in tempi rapidi, come per questo caso. Intanto vogliamo lavorare per la modifica della Tarsu da tassa a tariffa, consentendo di  fare pagare gli utenti, non sulla base della grandezza delle abitazioni, ma dei rifiuti prodotti. Abbiamo idee nuove e progetti che vanno nella direzione del miglioramento della raccolta differenziata finalizzando tutte le iniziative verso un sistema di gestione del servizio efficace, efficiente ed economico”.

Intanto dalla prossima settimana,  a partire da  martedì, 28 Agosto 2012,  lo sportello sarà aperto e gli utenti che vorranno usufruire della rateizzazione potranno recarsi al Municipio, dove l’addetto,  Salvatore Carlotta,  dietro presentazione del sollecito di pagamento, ricevuto per posta, provvederà a stampare i due bollettini nei quali sarà indicato il termine ultimo per effettuare presso gli uffici postali il versamento.

Commenta su Facebook