Riduzione dei gettoni di presenza in Consiglio. Tutti d'accordo ma non sul metodo

673

Consiglio Comunale Palazzo del CarmineSarà il consiglio in seduta plenaria a decidere sulle modalità di riduzione dei costi della politica. Non c’è accordo in commissione e la delibera sulla riduzione dei gettoni di presenza dei consiglieri comunali sarà discussa direttamente dal Civico Consesso di Palazzo del Carmine. La quarta commissione consiliare “sviluppo economico” ha affrontato la proposta di riduzione dei gettoni di presenza per sedute di consiglio e commissione. Tutti i gruppi d’accordo, ma divisi sulle modalità. E’ stato ribadito che le indennità, con i gettoni di presenza, garantiscono un’attività politica libera dei rappresentanti eletti in consiglio. Ma alla luce della crisi che attraversa la città nasce l’esigenza di una riduzione. Le due proposte sul tavolo sono la riduzione del 50% netto oppure una riduzione del 20% sulle sedute e del 100% quando manca il numero legale. In questo secondo caso verrebbero penalizzati solo i presenti, perchè gli assenti, a priori, non percepiscono nessun gettone. Senza un accordo complessivo, il presidente Sergio Averna ha messo ai voti l’invio, deciso all’unanimità, di entrambe le delibere in consiglio comunale. Sarà quindi il civico consesso a discutere le due opzioni in campo.

Commenta su Facebook