Riapertura scuole, Aiello (Lega): “Scelta discutibile, prima tamponi per tutti”

154

“Nel difficile momento in cui alle famiglie andrebbero date notizie rassicuranti cosa si fa? Prima si comunica che i contagi maggiori della pericolosa variante inglese sono più frequenti nella fascia d’età tra i 3 ed i 18 anni, poi invece si annuncia la riapertura delle scuole. Un modus operandi molto discutibile – così il consigliere comunale della Lega, Oscar Aiello, commenta la notizia che da lunedì gli alunni dovrebbero ritornare a scuola in presenza.

“Difficile affermare con certezza assoluta se tale scelta sia giusta o sbagliata – aggiunge Oscar Aiello – ma più difficile è dare una spiegazione razionale ai genitori e ai titolari di ristoranti e di palestre. Una scuola con tantissimi alunni è sicura ed una palestra con pochi atleti no? Ampie sale di ristoranti/pizzerie con pochi distanziati posti a sedere sono più pericolose di piccole ed affollate aule scolastiche?

Tale atteggiamento contraddittorio delle Istituzioni va a vanificare il ruolo di Opposizione responsabile portato avanti da me ed altri Consiglieri. Capendo la difficoltà del momento, e pur non condividendo la seconda proroga della zona rossa ritenuta dal sottoscritto inefficace – ricorda il Consigliere Aiello – avevo dato settimane fa dei consigli. Consigli che sono stati puntualmente disattesi ed il tempo mi ha dato purtroppo ragione, la prova sta nell’essere arrivati alla quarta proroga con scadenti risultati dannosi per l’economia della città.

Anche la scelta di riaprire le scuole è discutibile, ma se è questa la decisione finale basata su non argomentate spiegazioni – conclude Oscar Aiello – prima si avvii una campagna di tamponi di massa su docenti, personale scolastico e singoli alunni. E’giusto far sapere alle famiglie che i loro figli andranno in una scuola sicura”.

 

Commenta su Facebook