Relazione annuale non presentata. La Regione chiede spiegazioni al Sindaco dopo esposto M5S

Dovrà fornire chiarimenti sul perchè per gli anni 2014 e 2015 non sia stata presentata al Consiglio comunale la relazione annuale sull’attuazione del programma e altresì le motivazioni per cui le interrogazioni consiliari non siano state esitate con risposta da parte dell’Amministrazione entro i trenta giorni imposti dalla legge. Il sindaco di Caltanissetta Giovanni Ruvolo ha ricevuto una nota del Dipartimento regionale delle autonomie locali che rammenta come le ripetute e persistenti violazioni in ordine a tali obblighi imposti dalla legge possano portare anche alla rimozione dalla carica di primo cittadino.

A rendere nota la comunicazione pervenuta al Comune è il Movimento 5 Stelle Caltanissetta che con il consigliere comunale Giovanni Magrì aveva presentato ad inizio luglio un esposto all’Assessorato Enti locali chiedendo la rimozione del sindaco per non aver mai presentato in consiglio la relazione sullo stato del programma come previsto dalla legge regionale numero 7 del 1992. L’Assessorato regionale Enti locali adesso dà 30 giorni di tempo al sindaco per rispondere con una documentazione completa in cui si spieghino i motivi di tali ritardi, rimanendo in attesa di sollecito e urgente riscontro. “Le nostre segnalazioni sono sempre oculate e mai prive di fondamento. Rimaniamo, quindi, in vigile attesa”, afferma il consigliere Giovanni Magrì.

Commenta su Facebook